Illy Art Collection: a Venezia una mostra celebra i 25 anni delle tazzine

video Nel 1992, da un’idea di Francesco Illy, un gruppo di artisti esprimeva la propria creatività sulla superficie della tazzina disegnata per illy da Matteo Thun. Nasceva così la prima illy Art Collection, che ha trasformato un oggetto quotidiano in una tela bianca su cui, negli anni, si sono cimentati oltre 100 artisti di fama internazionale, fra grandi maestri e giovani talenti. Venticinque anni dopo, i protagonisti dell’arte contemporanea continuano a lasciarsi ispirare dalla superficie bianca della tazzina illy, rendendo il gesto di bere un espresso un’esperienza che coinvolge i sensi e la mente. Una installazione di Robert Wilson presso i Magazzini del Sale di Venezia si rivela uno spazio incantato

"Falcone, Borsellino e gli altri" - il docufilm

video Rivedere Giovanni Falcone con gli occhi di Paolo Borsellino, ripartire da quel 19 luglio di 25 anni fa in via D’Amelio per ritornare a Capaci. “In questo momento è importante che ricordi a me stesso e voi che sono un magistrato” dice Paolo Borsellino subito dopo la morte del collega, dell’amico, consapevole di essere diventato testimone, sopravvissuto con i giorni contati. Tutta la violenza e lo sgomento di allora sono parte integrante del docufilm “Falcone, Borselllino e gli altri”, firmato da Attilio Bolzoni, scritto da Salvo Palazzolo ed Emilio Fabio Torsello e realizzato dal nostro giornale in collaborazione con 42° Parallelo. La memoria di quei 57 giorni che separano le stragi attraverso le testimonianze dei protagonisti di allora: la vedova del caposcorta Antonio Montinaro, la signora Tina, Angelo Corbo, il più giovane agente sopravvissuto a Capaci e Antonino Caponnetto, il capo del pool antimafia di Palermodi Attilio Bolzoni