Djokovic, battibecco con la moglie: la lite in diretta su Fb

video Lite in diretta Facebook tra Novak Djokovic e la moglie Jelena Ristic. La donna stava filmando il marito mentre si allenava, quando il numero 2 del mondo si è avvicinato e le ha strappato lo smartphone dalle mani per riprendersi, facendola innervosire. Il tutto è stato trasmesso in diretta sulla pagina Facebook ufficiale del serbo. Ristic, dopo essersi accorta della gaffe, ha subito bloccato il Facebook live

Stadio, Raggi: "E' stato raggiunto l'accordo con la Roma"

video La sindaca di Roma Virginia Raggi e Mauro Baldissoni, direttore generale dell’A.S. Roma, hanno incontrato la stampa che da ore attendeva l’esito dell'incontro avvenuto in serata in Campidoglio. "Abbiamo rivoluzionato il progetto dello stadio della Roma e lo abbiamo trasformato in una opportunità per la città" commenta la sindaca. "Tre torri eliminate e cubature dimezzate - aggiunge - A Tor di Valle nascerà uno stadio ma moderno, ecocompatibile, all'avanguardia dal punto di vista delle tecnologie ma soprattutto che vada nell’interesse dei cittadini" conclude la prima cittadinaH24 - Immagini: Giuseppe Fiasconaro, Montaggio: Pier Francesco Cari

Pd, Giachetti: "Impossibili elezioni a giugno". Boccia: "Una vittoria di Emiliano"

video Dopo la direzione del Pd che ha ufficializzato il 30 aprile come data delle primarie per la segreteria dem, sembra tramontata l'ipotesi di anticipare le elezioni politiche a giugno, più volte paventata dagli esponenti renziani del partito nelle scorse settimane. A certificare che i tempi del congresso non sono compatibili con il voto anticipato è il deputato renziano Roberto Giachetti: "Lo dice la matematica, è un fatto oggettivo". Per il deputato Francesco Boccia, sostenitore di Michele Emiliano nella corsa alla segreteria, questo risultato è una vittoria del governatore pugliese. E secondo un altro esponente della minoranza dem, Cesare Damiano, la decisione della direzione avvicina l'obbiettivo di arrivare a scadenza naturale per il governo Gentilonivideo di Marco Billeci

Trump, Rampini: "Riarmo, nazionalismo e lavoratori: ecco il nuovo Reagan"

video Nel suo discorso al Cpac, raduno annuale di conservatori, Donald Trump ha toccato tutti i temi cari a Ronald Reagan: la descrizione del Partito Repubblicano come "partito dei lavoratori", l'annuncio di un riarmo senza precedenti, un nazionalismo estremo ("Io non sono il presidente del mondo, rispondo solo agli americani"). Finisce l'idea di un'egemonia planetaria statunitense: a Trump interessa solo quello che accade in casa sua.il commento di Federico Rampini