A Roma in 40.000 alla manifestazione "No Renzi day"

video Oltre 40.000 persone in corteo a Roma nella manifestazione nazionale "No Renzi day" indetta dal Coordinamento No Sociale per dire "No" alla controriforma Costituzionale ed a tutti i suoi autori, dopo lo sciopero generale di ieri e le tantissime manifestazioni che si sono svolte in tante città italiane. "Due giornate importanti e partecipate che lanciano un NO secco al tentativo di Renzi di stravolgere la Costituzione e i diritti, a cominciare da quello del lavoro", scrive in una nota dell'Unione sindacale di base. Tra i partecipanti la vedova di Abd Elsalam, l'operaio egiziano travolto dal Tir a Piacenza mentre scioperava più di un mese fa. (Mariacristina Massaro, Agf)

Nube tossica a Mosul, i soccorsi ai civili

video L'Isis ha dato fuoco a una fabbrica di zolfo vicino a Mosul, creando una nube nociva che mette in pericolo i civili. Il diossido di zolfo è molto tossico e può essere letale. Centinaia di residenti nell'area vicino a Mosul, sulla quale si è alzata la nube, stanno avendo difficoltà a respirare. Qui le immagini dei soccorsi

L'iPod compie 15 anni - la videoscheda

video Il 23 ottobre 2001 Steve Jobs presentò il primo lettore mp3 prodotto dalla Apple: l'iPod. Con lo slogan "1,000 songs in your pocket", il mini lettore - delle dimensioni di una tasca e con un hard disk da 5GB - introduceva una grande novità: una libreria musicale con mille brani. In 15 anni la Mela morsicata ha venduto milioni di iPod in tutto il mondo, producendo nuovi modelli. Ma il mini lettore non ha cambiato solo il modo di vivere la musica, è diventato il simbolo di una società, un'icona culturaledi Marisa Labanca

No Renzi day, in piazza anche colleghi e parenti dell'operaio morto a Piacenza

video A Roma si tiene il "No Renzi Day", la manifestazione indetta da Usb per contestare le politiche del governo Renzi e sostenere le ragioni del No al prossimo referendum sulla riforma costituzionale. Piazza San Giovanni, luogo di partenza del corteo, viene ribattezzata dai manifestanti "Piazza Abd Elsalam", in memoria dell'operaio travolto e ucciso da un camion a Piacenza, mentre partecipava a un picchetto fuori dall'azienda di logistica per cui lavorava. Tra i partecipanti al corteo ci sono anche alcuni colleghi dell'uomo, che raccontano come le loro condizioni di lavoro nella coperativa continuino a essere molto difficili. Presente anche il fratello di Abd Elsalam che denuncia come la famiglia sia stata lasciata sola e senza aiuti dopo l'incidente chiede giustizia per quella che, al contrario della versione ufficiale, lui non considera solo una fatalità.