Referendum, Renzi a Zagrebelsky: "Riforme autoritarie? Un'offesa agli italiani"

video "Il giudizio del professor Zagrebelsky secondo cui questa riforma avrebbe in sé un rischio autoritario è offensivo nei confronti degli italiani. L'autoritarismo è dove si mettono in galera i giornalisti". Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante il confronto sul referendum con Gustavo Zagrebelsky, nello speciale La7 "Sì o No" condotto da Enrico Mentanavideo La7

Referendum, duello tv Renzi-Zagrebelsky su "gufi" e "parrucconi"

video Scambio di battute su "gufi" e "parrucconi della politica" tra Matteo Renzi e Gustavo Zagrebelsky nel "duello" televisivo negli studi de La7, moderato da Enrico Mentana. Occasione del botta e risposta il voto referendario del 4 dicembre. "Mi fa piacere che Renzi non parli più di gufi e parrucconi", esordisce il costituzionalista. Pronta la replica del premier che assicura: "Non l'ho mai annoverato nella categoria dei gufi o dei parrucconi. Non mi sono mai permesso di dire che lei fosse un parruccone"video La7

Il chicco del buen vivir: in mostra l'Ecuador di Chiara Rossetto

photo

Fino a venerdì 30 settembre, presso gli spazi del Cortile Pensile di Palazzo Moroni, sede del Comune di Padova, sarà possibile visitare la mostra “Il chicco del buen vivir”. Gli scatti fotografici, realizzati dal fotografo Pietro Paolini, raccontano il viaggio in Ecuador di Chiara Rossetto, amministratrice delegata dell'azienda di Pontelongo (PD) Molino Rossetto, alla scoperta delle comunità di donne che coltivano quinoa, amaranto e altri antichi grani andini nella zona di Cotacachi. Orari: 10-18. Fotografie di Barbara Pigazzi e Pietro Paolini

Bagnasco sul referendum: "Non c'è rischio che il voto sia personalizzato"

video Per il presidente della Cei cardinale Angelo Bagnasco non c'è il rischio che il voto per il referendum costituzionale possa essere "personalizzato". Lo ha detto rispondendo a chi gli chiedeva se non ci fosse il rischio di una eccessiva personalizzazione. "No assolutamente, e questo mi pare viene detto ampiamente. L'importanza è sul paese, sulla struttura del nostro paese", ha detto Bagnasco."La riforma costituzionale merita attenzione e l'invito è di informarsi e di ricordare che il referendum non prevede un quorum minimo e ciò raddoppia importanza e responsabilità di ciascuno. Proprio perché è importante bisogna che gli italiani non siano distratti come se fosse cosa di poco conto". (videoservizio di Andrea Leoni)

Bagnasco sul referendum: "Non c'è rischio che il voto sia personalizzato"

video Per il presidente della Cei cardinale Angelo Bagnasco non c'è il rischio che il voto per il referendum costituzionale possa essere "personalizzato". Lo ha detto rispondendo a chi gli chiedeva se non ci fosse il rischio di una eccessiva personalizzazione. "No assolutamente, e questo mi pare viene detto ampiamente. L'importanza è sul paese, sulla struttura del nostro paese", ha detto Bagnasco."La riforma costituzionale merita attenzione e l'invito è di informarsi e di ricordare che il referendum non prevede un quorum minimo e ciò raddoppia importanza e responsabilità di ciascuno. Proprio perché è importante bisogna che gli italiani non siano distratti come se fosse cosa di poco conto". (videoservizio di Andrea Leoni)

Un pianoforte per 18 pianisti: a Bari l'Inno di Mameli è un gioco di squadra

video Un pianoforte per 18 musicisti. La prima volta che ci hanno provato hanno portato a Bari il Guinness world record. E ora i 'piano heroes' – studenti del conservatorio Niccolò Piccinni - sono tornati a suonare: si sono dati appuntamento al Fortino Sant’Antonio per la 'Notte dei ricercatori' e sotto la guida di Angela Montemurro hanno eseguito l’Inno di Mameli. Ormai per loro non è più una sfida, perché ogni singolo movimento è attentamente studiato: alcuni si dispongono in fila, altri occupano i posti laterali, c’è chi è in ginocchio e chi seduto per terra. L’importante è che almeno una mano riesca a raggiungere la tastiera e che insieme, con un perfetto gioco di squadra, possano ripetere l’impresa che li ha portati al primato nel 2014 (Anna Puricella)

Bebe Style, la campionessa ispira anche Christian Dior

video La 19enne veneta, oro nel fioretto alle Paralimpiadi di Rio, ha ispirato la prima collezione Dior disegnata dall'italiana Maria Grazia Chiuri. Durante la sfilata nella Paris Fashion Week, Bebe ha incontrato le celebrities presenti all'evento: da Rihanna a Jennifer Lawrence. Un segno che la campionessa azzurra è il simbolo di un'Italia bella, che ha fatto innamorare il mondo, e non solo quello dello sport(a cura di Flavia Cappadocia)