Da piccolo imprenditore a clochard

article Ha pagato le tasse per un’intera vita, prima da dipendente, poi da piccolo imprenditore. Ha versato 36 anni di contributi. Ha chiuso la sua ditta, di fronte all’impossibilità di fronteggiare la concorrenza con nuovi investimenti: le banche non erano disposte ad accendere prestiti o fidi. ...

di Cristina Genesin

L’architetto delle biciclette

Quarantasette anni, maturità scientifica e laurea allao Iuav, ex esubero di Net Engineenring, non si è perso d’animo e si è trasformato in Mike de bike, con «ciclofficina» ambulante. Accorre ovunque qualcuno ha problemi con una bicicletta: «Non guadagno come prima» dice «ma ho più soddisfa

I COLPEVOLI DEL DECLINO DI PADOVA

di MAURIZIO MISTRI Renzi intende imporre al paese una riforma totalmente illogica come quella delle città metropolitane, in salsa italiana. La città metropolitana nasce con la riforma dell’art.V della Costituzione e nel tempo si è andata modificando in un’entità priva di senso. Nella versi

LA CITTà CHE RINASCE

Dopo 5 anni occorsi per rimetterlo a nuovo, sono stati tolti i teli di plastica che nascondevano alla vista il palazzo delle Debite, in piazza delle Erbe, di proprietà dell’Inps e così chiamato perché un tempo ospitava le prigioni di chi era detenuto per debiti. Era collegato con un ponte

Def: ok agli 80 euro, taglio Irap del 5%

ROMA Def, spending review e decreto Irpef. È questa la road map del governo da qui alla fine di aprile. Il Documento di economia e finanza, che deve essere presentato al Parlamento entro il 10 aprile, arriverà in Consiglio dei ministri domani. La settimana successiva, il 15 o il 16 aprile,

Vendute su E-bay le prime sei auto blu

Vendute su E-bay le prime sei vecchie auto blu del governo, che è infatti riuscito ad incassare molto più del valore di mercato. La prima a passare di mano è stata un'Alfa 166 del 2007 con 126.718 km percorsi, pagata 8.150 euro per la quale l’asta si è chiusa alle 19,32. Subito dopo è stat

Riforme, Boschi: avanti anche senza Fi

di Gabriele Rizzardi wROMA Le minacce, le contorsioni e le continue dichiarazioni di guerra di Berlusconi, che al mattino annuncia lo stop al cammino delle riforme e la sera fa marcia indietro, non preoccupano più di tanto il governo. Il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, è certa