«Accompagnato fuori come un ladro»

article Parla uno dei quattro dipendenti licenziati senza preavviso e senza spiegazioni dalla multinazionale del farmaco, che ha sede in zona industriale a Padova: ora un legale sta portando avanti la trattativa. "L'azienda non è nuova a questi trattamenti, a Milano sono stati cacciati via 20 informatori"

Enrico Ferro

Padova. Esami notturni alla facoltà di Chimica

photo "L'ora è particolare ma l'esame è serio". Maurizio Casarin e Mauro Sambi hanno dato avvio alla prima sessione di esami in notturna a Chimica. E' un'altra forma di protesta contro i tagli alla ricerca previsti dal ddl Gelmini. "Sta calando la notte sull'università pubblica" è lo slogan della protesta che proseguirà per tutta la settimana.
LEGGI Le proposte del rettore per cambiare la riforma
(foto Bianchi)

Senza Titolo

COMMEMORAZIONE Corona per Alessandro E’ stata deposta ieri dal sindaco Flavio Zanonato, davanti a Palazzo Moroni, una corona commemorativa in onore del tenente Alessandro Romani, colpito a morte in un agguato in Afghanistan venerdi scorso. CONFESERCENTI Incontro con Saia «Un incontro

Arcella, bancomat clonato

Bancomat clonati e prelievi fraudolenti: è di nuovo allarme in città. I carabinieri in questi giorni stanno ricevendo numerose denunce (sono già una ventina) di padovani che si sono trovati in accredito in banca di parecchie centinaia di euro effettuato in Marocco. Soldi, per ovvi motivi

Senza Titolo

GRANDE SUCCESSO PER EXPOBICI: 35 MILA PRESENZE IN FIERA. Ha chiuso ieri sera con un bilancio di oltre 35 mila visitatori (+40% sul 2009) «ExpoBici» 2010, il salone ospitato dalla Fiera di Padova. Tra le aziende che hanno esposto il loro prodotti, circa il 25% erano straniere. «Il success

Ricchi vivono in case per poveri

PONTEROTTO. Auto di grossa cilindrata a fronte di redditi a soglia minima. Tenore di vita da nababbi e case ad affitto calmierato. I residenti delle vie Pasinato e Chino puntano il dito contro i vicini di via Pullè. Abitano i mini Riab gestiti dal Comune. Si tratta delle case che

«Vogliamo far rivivere quella scuola»

TORRE. Un’occupazione, ma addomesticata e piena di buoni propositi, quella dello stabile in via Fornaci a Torre che fino a sette e passa anni fa ospitava le scuole «Zanella-Davila». I ragazzi del Centro Popolare Gramigna, duri e puri testimoni della protesta politica old style-anni Setta

Alberta Pierobon