COME USCIRE DALLA CRISI

Sono convinto che sia indispensabile, alla luce della crisi di alcune grosse industrie venete (Safilo e Fiamm, ad esempio) che pongono a rischio migliaia di lavoratori, non solo la convocazione di un Consiglio straordinario (che si terrà giovedi 30) sul crollo che investe il mondo del la

Raffaele Zanon

FEDERALISMO COSTOSO E SENZA RESPONSABILITÀ

Acompletare un quadro già di per sé preoccupante per l’economia nazionale, arriva la Corte dei Conti che, con l’autorevolezza di magistratura contabile della Repubblica, nel suo giudizio sul rendiconto generale dello Stato offre ulteriori elementi di preoccupazione alla classe dirigente

Francesco Morosini

Villa Maria, presidio dei sindacati

Presidio di protesta ieri mattina con una trentina di operatori sanitari della casa di cura Villa Maria. «I problemi - spiegano i rappresentanti sindacali Palma Spergio della Cgil, Alessandro Peuzzi della Cisl e Stefano Tognazzo della Uil - vanno da un’inadeguata dotazione organica, alle

«Casa Breda allo sbando»

PADOVA. Tre mesi dopo essersi sposata con Marcello Lion, Nadia Foralosso di Mortise ebbe la sventura di dover assistere il marito, affetto da sclerosi multipla e ricoverato dal 13 giugno 2002 alla Casa Breda di via Eulero 80, a Brusegana. Un calvario familiare iniziato nel 1966 ma ora di

Enzo Bordin

Via Anelli: l’accordo è in alto mare

È lontano l’accordo fra i proprietari dei mini appartamenti del complesso di via Anelli e il Comune per costituire il consorzio che sarà titolare della futura «via Anelli». Ieri nella sala Anziani di palazzo Moroni le parti si sono confrontate aspramente sul futuro del ghetto di Padova.

Francesco Patanè

«Vogliamo poter votare»

Immigrati che chiedono stessi diritti, compreso quello di votare. Hanno bisogno di essere protagonisti anche nel rapporto diretto con il Comune. Cosi è nata Ascan, l’associazione di senegalesi diventata un polo di convivenza civile per tanti immigrati padovani. La comunità è stata invit