L’Italia si qualifica per le vacanze

GUIMARAES. Addio. Nonostante i due gol di Cassano è successo quello che tutti temevano. Il pari tra Danimarca e Svezia (guardacaso è finita 2-2) ci sbatte in faccia la porta dei quarti degli Europei. Siamo fuori, costretti fare le valigie e, quel che è peggio, a sorbirci lezioni di sport

Svezia e Danimarca avanti a braccetto

OPORTO. A braccetto, Danimarca e Svezia escono dal campo con il sorriso dei vincenti. E’ finita proprio come temevamo: 2 a 2. L’Italia è a casa, i «vichinghi» approdano in pompa magna ai quarti di finale dell’Europeo, e poco importa loro che quel gol finale di Jonson, per il modo in cui

Una fiesta nordeuropea

OPORTO. Altro che clima di sospetto, questa è davvero la festa del calcio nord-europeo. Da una parte, i gialli di Svezia, dall’altra i rossi di Danimarca. E in mezzo, chi ti ritrovi? Gli arancioni d’Olanda. Mica scherzi, ci sono anche loro, e in buon numero, a rendere ancora più forte l

dall’inviato

Segna Petrov su rigore

Al 32’ pt - Cassano fuori. Corradi spizza per Cassano, il romanista spara fuori. Al 39’ pt - Cade Lazarov. Sospetto contatto con Pirlo in area azzurra. Al 42’ pt - Zdravkov para. Il portiere neutralizza una punizione di Del Piero. Al 45’ pt - Gol di M. Petrov. Martin Petrov tras

Senza Titolo

GUIMARAES. Europeo addio, nonostante la prodezza di Cassano al 94’. BUFFON 7. Il primo intervento di una certa difficoltà spetta a lui che di pugno respinge un tiro secco dell’esterno sinistro Petrov. Poco da fare quando viene trafitto dallo stesso Petrov con un sinistro angolatissimo c

dall’inviato

Non visto un rigore netto su Cassano

GUIMARAES. L’arbitro russo Valentin Ivanov (Voto 5), 43 anni, insegnante di educazione fisica, amante della pallavolo, al 75’ commette un errore clamoroso quando non concede il calcio di rigore per l’atterramento subito da Antonio Cassano quasi sulla linea di fondo e contribuisce a inas

Cosi gli altri

GUIMARAES. Martin Petrov, 25 anni (voto 7,5) che gioca in Germania nel Wolfsburg (40 presenze, cinque gol con quello su rigore che aveva momentaneamente portato in vantaggio la Bulgaria) è stato una costante spina nel fianco sulla destra degli azzurri, per forza di cose sbilanciati in av

dall’inviato

Perrotta, 1-1 su ribattuta

Al 3’ st - Gol di Perrotta. Un tiro di Cassano finisce sulla traversa, il portiere Bulgaro respinge, ribadisce in rete Perrotta (1-1). All’11 st - Sbaglia Del Piero. Del Piero sciupa una buona occasione, togliendo la palla dai piedi di Cassano. Al 14’ st - Vieri, fuori. Esce di un soff