Giordania: calciatrice perde il velo, le avversarie la "nascondono" al pubblico

video In Giordania, durante la partita del campionato femminile tra Shabab Al Ordan e Amman Club, dopo un contrasto a una giocatrice si sposta l'hijab, lasciando parzialmente scoperti i capelli. Immediatamente, le avversarie la circondano per coprirla allo sguardo del pubblico e permetterle di sistemarsi nuovamente il velo. Il video, girato nel 2018, è stato caricato in questi giorni sui social, diventando immediatamente virale (video Twitter / Diario AS)

A Pisa in scena l'esperimento della caduta dei gravi dalla Torre Pendente

video Nell'ambito dell'International Conference on Quantum Gases, Fundamental Interaction, and Cosmology, conferenza Internazionele sulla Fisica, si è svolto in Piazza dei Miracoli un esperimento-spettacolo, una dimostrazione della caduta dei gravi (pesi) dalla torre di Pisa di cui Galileo ci è stato maestro, un esperimento che fa parte dell'immaginario collettivo legato a Galileo Galilei ma che nella realtà lo scienziato non ha mai eseguito.  Esperimento che mette a fuoco la potenza e la bellezza del pensiero scientifico. La Conferenza internazionale, che vede scienziati e scienziate che si occupano di temi fondamentali della fisica è presieduta dalla professoressa Maria Luisa Chiofalo, ed è promossa e organizzata dal dipartimento di Fisica, dall'Università di Pisa e dall'INFN di Pisa insieme alla Scuola Normale Superiore, con il supporto finanziario di Frontier Detectors for Frontier Physics. Il Comitato scientifico locale è composto da Dario Buttazzo, Giancarlo Cella, Massimo D'Elia, Dario Grasso, Carla Signorini (dipartimento di Fisica e INFN).   Video di Chiara Tarfano

Ucraina, gattino rischia di essere investito: motociclista lo salva all'ultimo istante

video Un motociclista ucraino ha salvato un gattino che stava rischiando di essere investito in una strada di Odessa, nel sud dell'Ucraina. L'uomo, vedendo che l'animale era in difficoltà, non ha esitato a fermare la sua moto nel bel mezzo della carreggiata. Con estrema rapidità il motociclista ha raccolto il gattino mettendolo al sicuro nel suo zaino. La videocamera fissata sul casco del biker ha ripreso il salvataggio, che, finito sui social, è diventato virale nel giro di poche ore (Video: Reuters)

Conte attacca Salvini: "Ora riferisca su Moscopoli. Cosa faceva a Mosca con Savoini?"

video "Salvini dovrebbe chiarire cosa ci faceva con Savoini in incontri riservati da ministro dell'Interno in Russia con le massime autorità russe". A dirlo è il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, sollecitato a rispondere sulle novità del caso Moscopoli portate alla luce dal servizio di Report. "Io oggi ho chiarito al Copasir sul Russiagate, ho detto la verità che tanto mi sollecitava a riferire. Ora, però, tocca a lui", ha continuato il premier. "Lui ha incontrato in Russia il ministro dell'Interno, i responsabili dell'intelligence russa, portandosi appresso Savoini, che non ha alcun ruolo. Lo dovrebbe chiarire, innanzitutto agli elettori della Lega". Video di Camilla Romana Bruno

Russiagate, Conte al Copasir: "Mai parlato con Trump o con Barr. Nostra intelligence estranea ai fatti"

video Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo essere stato audito al Copasir, ha fatto chiarezza, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, circa la vicenda Russiagate e gli incontri tenutisi a Roma il 15 agosto e il 27 settembre tra il ministro della giustizia statunitense William Barr e i nostri servizi segreti. "E' falso che il tweet del presidente Trump di apprezzamento nei miei confronti sarebbe collegato a questa vicenda. Trump non mi ha mai parlato di questa inchiesta. La richiesta statunitense di giugno non e' pervenuta da Trump ma da Barr", ha precisato Conte, "Barr con cui io non ho mai interloquito". "Il ministro della Giustizia Usa ha fatto pervenire attraverso canali diplomatici la richiesta di avere scambi preliminari di informazioni sull'operato dell'intelligence americana in territorio italiano e se ci fossero o meno stati coinvolgimenti anche da parte nostra", ha continuato il premier. "E' stata provata la totale estraneità italiana alla vicenda". Video di Camilla Romana Bruno

Raid fascista al 'Tempio del futuro perduto' di Milano: svastiche e celtiche sulle vetrine

video Nella notte tra lunedì e martedì l’ingresso del 'Tempio del futuro perduto', centro culturale del collettivo 'Nuovo Rinascimento' in un palazzo occupato a Milano, è stato vandalizzato con croci celtiche e svastiche da una persona ripresa dalle telecamere di sorveglianza mentre toglie anche i cartelli dedicati a Federico Aldovrandi. Dicono i ragazzi presenti nel centro culturale: "Siamo dispiaciuti per quanto accaduto e siamo rimasti spiazzati da questo gesto, ma non abbiamo paura e risponderemo come abbiamo già fatto. Ripulendo tutto". di Edoardo Bianchi

Strasburgo, show del leghista Ciocca: lancia cioccolato turco verso la presidenza. La reazione è durissima

video Show in Aula a Strasburgo dell'eurodeputato della Lega Angelo Ciocca, durante il dibattito sulle operazioni militari della Turchia nel nordest siriano. Il parlamentare - già assessore ai Lavori Pubblici del piccolo comune di San Genesio ed Uniti, nel Pavese, rieletto eurodeputato nella circoscrizione Nordovest con quasi 90mila preferenze (il più votato della Lega dopo Matteo Salvini) – è stato ripreso dalla prima vicepresidente del Parlamento Europeo, l'irlandese Mairead Mc Guinness. Ciocca ha preso la parola durante il dibattito in plenaria brandendo una grande barra di cioccolato, avvolto in carta rossa e oro. "Pazzesco - ha esordito l'europarlamentare - alla scorsa plenaria le autorità turche dispensavano cioccolato turco per chiedere di riprendere i negoziati per l'ingresso della Turchia in Europa". "Ora non dispensano cioccolato - ha proseguito Ciocca - ma missili e bombe. L'Europa finanzia la guerra turca". La vicepresidente Mairead McGuinness, che esercitava la presidenza, ha reagito in modo calmo, ma durissimo. "Torni al suo posto per favore. Questa è un Parlamento in cui si discute e non si buttano oggetti in giro. Noi siamo non violenti, questo è un atteggiamento inaccettabile - ha detto McGuinnes, tra gli applausi degli altri deputati - Io sono scioccata da quello che ha fatto". Quando Ciocca ha cercato di reagire McGuinnes non gli ha dato la parola. "Le chiedo di ascoltare, perché ascoltando si impara"Europarlamento

L'addio di Vigevano all'ex presidente Ascom Bruno Stopino

video Nella mattinata di mercoledì 23 ottobre Vigevano ha dato l'addio all'ex presidente Ascom Bruno Stopino. In un Duomo gremito di persone si sono svolti i funerali dell’imprenditore, ed ex presidente dell’Associazione Commercianti, morto nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 ottobre, a 81 anni. Con la moglie Clelia “Liù” Merli, i tre figli Egidio, Paolo ed Enzo e i nipoti, a dare l’ultimo saluto a Stopino c’erano, tra gli altri, il sindaco Andrea Sala con l’assessore Giulio Onori, i due successori ai vertice dell’Ascom Luciano Ferraris e Renato Scarano, con il segretario Massimo Negri, l’ex sindaco Ambrogio Cotta Ramusino e buona parte dei negozianti di via del Popolo. Erano presenti anche alcuni dei componenti della compagnia teatrale de “I Martelloni”, che Bruno Stopino aveva contribuito a creare nel 1956 - insieme ad altri studenti del liceo "Cairoli" e dell’istituto "Casale" - e da sempre abilissima a sbeffeggiare i potenti della città. A celebrare le esequie è stato il parroco della cattedrale, don Mauro Bertoglio. (video Sacchiero)

Amref, l'Africa vista dai media italiani: con l'ironia della fiction si sfidano gli stereotipi

video L'Africa è soprattutto immigrazione, Libia e instabilità, mentre nel periodo di massima sfiducia verso le ong diminuiscono sempre più gli spazi dedicati a volontariato, no profit e solidarietà. Sui social l'Africa desta scarso interesse che si capovolge quando l'utente percepisce delle conseguenze "a casa nostra". E' quanto emerge dal rapporto "L'Africa MEDIAta" di Amref Health Africa-Italia. La ricerca, realizzata dall'Osservatorio di Pavia, è stata presentata alla vigilia della Giornata mondiale dell'informazione sullo sviluppo, istituita dall'Assemblea Generale dell'Onu, e prende in esame 30 episodi di serie televisive, 65 programmi di informazione di 7 reti generaliste, 80mila notizie dei tg di 9 reti televisive, 800 notizie di prima pagina di 6 quotidiani nazionali, 21,6 mila post Facebook e 54mila tweet di 8 testate giornalistiche. Nei primi sei mesi del 2019 l'Africa nei media italiani risulta quantitativamente poco presente, con una eccezione: la fiction. A raccontarcelo il direttore Amref Micucci, giornalisti tv e della carta stampata e gli autori di Boris e lercio.it  di Cristina Pantaleoni