Bersani: "Il governo non può restare appeso come un caciocavallo". E l'ex segretario conia una nuova metafora

video Dopo l'ormai celebre "mucca nel corridoio", l'ex segretario del Pd e deputato di Mdp Pier Luigi Bersani ha coniato una nuova metafora per spronare le forze che compongono il nuovo esecutivo giallorosso a dialogare per formare un'alleanza duratura. "Il nuovo governo non può stare come un caciocavallo appeso, non può. Bisogna creargli un ambiente, mettere in moto qualcosa, perché la destra è ancora lì", ha detto alla presentazione del libro "Il tramonto dell'avvenire" di Paolo Franchi. "Zingaretti, che è il fratello maggiore di questo campo deve avere il coraggio dell'avventura - ha aggiunto -. Lo dirò alla contadina: Zingaretti deve dare un 'tirone'". Video di Francesco Giovannetti

Def, Zingaretti: "Conclusa stagione dell'odio. Ius Culturae? Percorso avviato, non dobbiamo avere paura"

video "Siamo passati dalla stagione dell'odio alla stagione dove si aumentano gli stipendi più bassi". Così il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti arrivando al Festival delle Città organizzato dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci. "Lo Ius Culturae? Il percorso è avviato non bisogna aver paura di esprimere le proprie opinioni", ha concluso Zingaretti. Video di Cristina Pantaleoni

Razzismo nel calcio, Lotito: "I buuu li fanno anche a chi ha la pelle normale"

video "Non sempre la vocazione 'buu' corrisponde effettivamente a un atto discriminatorio o razzista. Ricordo quando ero piccolo, spesso persone non di colore, che avevano la pelle normale, bianca, gli facevano 'buu' per scoraggiarlo a segnare il gol davanti al portiere. Andrebbe interpretato". Così il presidente della Lazio, Claudio Lotito, a margine del consiglio federale della Figc che ha discusso anche l'approvazione delle linee guida per dotare i club di nuovi strumenti contro violenza e atti di razzismo nelle curve. "Noi abbiamo tanti giocatori di colore, non penso che la Lazio faccia distinzione del colore della pelle. I comportamenti della Lazio da questo punto di vista sono sotto gli occhi di tutti".  Video: Ansa

Champions League, la prima dell'Atalanta 'in casa' contro lo Shaktar: i tifosi nerazzurri invadono San Siro

video Oltre 24 mila tifosi dell'Atalanta si sono recati allo stadio San Siro di Milano per vedere la prima partita casalinga in Champions League dell'Atalanta contro lo Shaktar Donetsk. "Giornata molto emozionante", hanno commentato alcuni tifosi. "Siamo tra i grandi del calcio e speriamo che i nostri beniamini si facciano valere". La squadra di Gian Piero Gasperini sta giocando le prime partite casalinghe di Champions League presso lo stadio milanese, in attesa che la nuova 'casa' della squadra bergamasca - il Gewiss Stadium - venga aperto al pubblico e ottenga la licenza Uefa. Video di Edoardo Bianchi

Roma Metropolitane, Fassina ferito negli scontri tra forze dell'ordine e lavoratori

video Scontri davanti alla sede di Roma Metropolitane. Le forze dell'ordine hanno sfondato il cordone di dipendenti che stavano manifestando contro l'azienda dopo lo stop ai lavori della Metro C. Tra gli attivisti è rimasto coinvolto anche il capogruppo di Sinistra Italiana in Campidoglio, Stefano Fassina, trascinato dalla polizia mentre forzava il blocco tra i manifestanti. (Agenzia Dire)

Manovra, Bersani: "Ora facciamo quadrare i conti, poi serve operazione coraggiosa"

video Pier Luigi Bersani, deputato di Mdp-Art.1, commenta la nota di aggiornamento al Def licenziata dal governo giallo-rosso. "C'è un cambio di direzione. Se questo Governo avesse fatto come il precedente avremmo una clausola Iva da 46 miliardi sul 2021 - spiega Bersani -. Con una buona lotta all'evasione, potrebbe cominciare a tornare il quadro della finanza pubblica. E da lì potrebbe partire un'operazione più coraggiosa". Video di Francesco Giovannetti

Pinuccio e la cementificazione selvaggia: "Perdiamo 2 metri quadri di verde al secondo"

video In Italia solo nel 2018 sono stati cementificati altri 51 chilometri quadrati di aree verdi, praticamente 14 ettari al giorno e scendendo nel quotidiano ha perso quasi due metri quadrati di verde al secondo. Veneto, Lombardia e Puglia si contendono il podio, ma il fenomeno è diffuso ovunque. Tra le aree solettate anche zone di interesse paesaggistico o tutelate da vincolo ambientale, sismico ed idrogeologico. Nonostante la popolazione sia in decremento, ogni italiano, ogni anno, perde sempre di più spazi incontaminati, prendendo in carico circa 380 metri quadrati di superfici occupate da cemento, asfalto e altri materiali artificiali e il valore pro capite cresce di 0,16 metri quadri al mese