Affitto negato perché meridionale, la ragazza di Foggia: "Tanti messaggi di solidarietà, il razzismo si può sconfiggere"

video "Stiamo smaltendo la vicenda e ora siamo pronte a ricominciare la nostra quotidianità". Risponde così alle domande Deborah Prencipe, la ragazza di Foggia alla quale una donna non ha voluto dare in affitto la sua casa perché meridionale. "La signora? Non l'abbiamo perdonata, ma abbiamo accettato le sue scuse per concludere una vicenda indecorosa – ha proseguito Deborah – Abbiamo però ricevuto tantissimi messaggi di solidarietà, questo ci ha dato molta speranza". Video di Daniele Alberti d'Enno

Dolcenera in spiaggia a Ischia con Greenpeace: ripulisce la spiaggia

video "È bello vedere l'energia dei ragazzi per tutelare l'ambiente e ripulire la spiaggia". Tra selfie e autografi, il sorriso di Dolcenera illumina Ischia in un caldo sabato di fine estate. Ma la cantautrice non è qui (solo) per esibirsi: ha scelto di trascorrere il weekend sull'isola per rimboccarsi le maniche insieme a una folta schiera di studenti partecipando con Greenpeace al "Blueblitz" organizzato dall'Area Marina Protetta Regno di Nettuno. A cura di Pasquale Raicaldo,video: Greenpeace

Lampedusa, migranti sbarcano sulla spiaggia dei Conigli, lo stupore dei turisti: "È incredibile"

video Sono arrivati al tramonto, su un piccolo gozzo in legno. Una ventina di migranti di nazionalità tunisina è sbarcata 'autonomamente' sulla spiaggia dei Conigli, nella riserva naturale di Lampedusa, tra lo stupore dei turisti: "Se non lo vedi non ci credi", si sente dire nel filmato. "Sembrava la barchetta di quelli che fanno il giro la sera", dice un'altra turista. Una volta a terra, i migranti si sono subito allontanati. In quegli stessi minuti al molo Favaloro si sbloccava la vicenda della Ocean Viking, autorizzata dalle autorità italiane a sbarcare gli 82 migranti a bordo. Video: Agf

Affitto negato perché meridionale, la solidarietà di Malvaglio: "Non siamo razzisti"

video "Piena solidarietà" e "totale disaccordo con le affermazioni della signora". Sono queste le parole che escono dai residenti di Malvaglio (frazione di Robecchetto con Induno), dove una proprietaria di casa ha negato l'affitto a una ragazza perché originaria di Foggia. Tra tutti a dissociarsi da quelle dichiarazioni il sindaco del comune in provincia di Milano. Video di Daniele Alberti d'Enno

Palermo, ventisei anni fa il delitto di don Puglisi. Un amico rivela: "I boss sbagliavano numero, mi dicevano: parrino ti dobbiamo ammazzare"

video Ventisei anni fa i boss uccisero don Pino Puglisi, il parroco che voleva cambiare Brancaccio, la periferia di Palermo. Killer e mandanti sono stati condannati, ma resta un mistero: quale fu la causa scatenante del delitto? Il sacerdote proclamato beato operava nel quartiere già da due anni. Poi, all’improvviso, iniziarono le minacce. Pippo De Pasquale, grande amico di don Pino, aggiunge un tassello importante alla ricostruzione. I boss volevano fermare a tutti i costi il parroco di San Gaetano. Qualche mese prima del delitto telefonavano per minacciarlo, ma sbagliavano numero e chiamavano il suo amico, che abitava al piano di sopra. “Parrino, ti dobbiamo ammazzare”, fu l’ultima telefonata. Ma don Pino non andò mai via da Brancaccio. Di Salvo Palazzolo e Giorgio Ruta

Sannazzaro ospita la mostra su Diabolik

video Resterà aperta fino al 21 settembre alla biblioteca di Sannazzaro la mostra dedicata al “re del terrore”, il mitico Diabolik. Presentato anche il libro scritto dal fumettologo Davide Barzi a quasi sessant’anni dalla prima uscita in edicola del personaggio nato dalla verve delle sorelle Angela e Luciana Giussani. La mostra presenta tavole originali, trucchi e travestimenti di Diabolik e dela sua amata Eva Kant. (video Alex Morandi)

Ocean Viking, il sindaco di Lampedusa: "Mi ha chiamato la ministra, prima non accadeva"

video "Mi sono incavolato perché la nave era quasi vicina alla Sicilia. Non si capisce per quale motivo dovesse sbarcare a Lampedusa. Ecco perché ho detto: 'accoglienti sì, cretini noi'". Così il sindaco di Lampedusa Totò Martello, che ha poi aggiunto di aver in seguito ricevuto una telefonata direttamente dalla ministra dell'Interno. Telefonata in cui gli è stata spiegata la ragione della scelta di procedere allo sbarco sull’isola. "E’ cambiata una cosa importantissima. Col procedente governo non abbiamo mai ricevuto una telefonata, non abbiamo mai ricevuto un messaggio. Invece ora, dopo la mia dichiarazione, ha chiamato la ministra, quindi la considerazione su Lampedusa e i lampedusani è cambiata", ha aggiunto Martello.Video: Local Team / Alessio Tricani

Cassolnovo, battezzati i figli di cinque famiglie richiedenti asilo

video Cinque coppie di richiedenti asilo hanno battezzato i loro figli nella chiesa di Villareale, frazione di Cassolnovo dove vivono da circa un anno, ospiti di una comunità di accoglienza. I loro bambini sono nati tutti nel paese lomellino e sono stati battezzati da don Cesare Silva, parroco di Cassolnovo. La cerimonia è stata considerata dalla comunità cristiana un simbolo di integrazione. (video Ferruccio Sacchiero)