Salone del libro, Luis Sepúlveda: "Lavorare per creare società di cittadini e non di miserabili consumatori"

video "Il mondo oggi non lascia spazio all'ottimismo. Pensavamo che gli europei avessero capito bene la lezione della Seconda Guerra mondiale e invece abbiamo il presidente Orbán nell'Unione europea”. Luis Sepúlveda parla sul palco dell'Arena Robinson intervistato da Lara Crinò. "Io sono molto felice perché in Spagna due settimane fa il 90% della popolazione ha detto no al fascismo con una chiarezza unica", ha detto lo scrittore cileno Video di Alessandro Contaldo

Sparatoria a Napoli, Matteo Salvini: "Grazie a chi ha lavorato in silenzio per arrestare il criminale"

video Matteo Salvini arrivato a Napoli da Catanzaro ringrazia le forze dell’ordine che hanno arrestato l’uomo che venerdì scorso avrebbe sparato in piazza Nazionale ferendo la piccola Noemi e il suo complice. “Una riposta immediata e decisa degli investigatori, che ringrazio. Hanno lavorato notte e giorno in silenzio, mentre altri chiacchieravano”, dive il vicepremier, contento anche per le condizioni della bambina che “lotta come una leonessa”. Salvini parla di una riduzione di reati del 15 per cento nel 2019, del quinto comitato che terrà a Napoli la settimana prossima e della necessità che dopo gli arresti ci siano pene e tempi della giustizia certi. di Riccardo Siano

Ballando con le Stelle, lite De Girolamo-Todaro: "Se non ti fidi quella è la porta". E lei se ne va

video Lite tra Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro nel corso delle prove per la prossima puntata di Ballando con le Stelle, in onda su Rai 1. Un video, mandato in onda da storie italiane, mostra i due in sala prove che si esercitano in una presa. Il ballerino, irritato, dice all'ex deputata: "Ma hai i pesi questa mattina? O ti hanno legata? Non ci vogliono dieci anni di danza per fare un salto, questa non è una roba di ballo. Non c'è niente di particolare. Devi saltare, corri e salti". La concorrente replica: "Ma sei nervoso? Corri e salti prevede che io mi debba fidare di te che mi prendi". A quel punto il battibecco sfocia in lite. Todaro esplode: "Se non ti fidi quella è la porta. Ti ha costretto qualcuno a venire qui? Quella è la porta". De Girolamo inizialmente prova a trovare un punto d'incontro: "Raimondo, non lo so fare", dice. Poi stizzita raccoglie la giacca e abbandona la sala prove. Video: Rai

Tifosi al botteghino dello stadio Barbera: con il Cittadella ci sarà il pienone

video A ventiquattro ore dalla partita decisiva per il Palermo, i tifosi intenzionati ad andare allo stadio non si sono fatti scoraggiare dalla richiesta di retrocessione della procura federale della Figc. L'argomento è all'ordine del giorno tra i tifosi in fila al botteghino, ma la fiducia nella promozione sembra andare oltre le vicende federali. "Speriamo che non finisca come l'anno scorso - dicono i tifosi - ma sopratutto che il Lecce perda domani".di Silvio Puccio e Valerio Tripi

Bari, a Torre Quetta un'oasi per il fratino. La Lipu: "E' in via di estinzione"

video Le tre piccole uova sono mimetizzate tra i ciottoli. Stessa forma, identico colore: individuarle tra i sassolini non è facile. "E' un nido di fratino, si schiuderà entro fine maggio", spiegano i volontari ambientalisti e gli animalisti della Lipu, che presidiano la zona per evitare che qualcuno calpesti i futuri pulcini. Perché Torre Quetta per il fratino è un'oasi felice, uno degli habitat preferiti in Italia. Il censimento degli ambientalisti ha individuato sul litorale di San Giorgio sul lungomare sud di Bari 18 nidi, cinque solo sulla spiaggia di Torre Quetta, dell'uccello acquatico piccolo e grazioso, specie protetta a rischio di estinzione. "Un numero importante, un bel segnale visto che il Fratino nidifica nelle spiagge pulite", assicura il direttore di Torre Quetta, Antonello Signorile, che ha intenzione di realizzare un'area fratino friendly, con cartelli, torretta d'avvistamento e binocoli a disposizione dei birdwatcher. Tra i volontari anche Marco Vito Guglielmi, che ha creato un canale youtube con le immagini raccolte tra i nidi di San Giorgio e Torre Quetta. L'appello ai baresi è a non calpestare i ciottoli fino alla schiusa delle uovadi Silvia Dipinto