Lui un grande donatore di pace

Nella seconda domenica di Pasqua, più conosciuta come la domenica in Albis, il Vangelo ci propone due apparizioni di Cristo. Nella prima Tommaso non era presente e ascolta la narrazione fattagli dagli Apostoli. Lui non crede ed esce con quella frase nota: «Se non vedo nelle sue mani il s

Giuseppe Maestrone*

Pavia a piedi, nove ore senz’auto

PAVIA. Scatta alle 9 di oggi il secondo blocco del traffico del 2010: fino alle 18 le auto non potranno circolare nell’area del centro racchiusa tra Lungo Ticino Visconti, Lungo Ticino Sforza, viale Resistenza, via Gorizia, piazza Emanuele Filiberto, viale Argonne e viale 11 febbraio. Re

«Perché fermare i mezzi a Gpl?»

PAVIA. «Perchè vietare la circolazione anche alle auto a metano o a Gpl? Ci si sgola per convincere la gente ad acquistare mezzi ecologici, poi li si penalizza come chi guida un’auto vecchia e inquinante». Il capogruppo della Lega Matteo Mognaschi 'tira le orecchie” all’amministrazi

Abelli: «Preferisco Milano»

PAVIA. «Presidente del consiglio regionale? Un’ipotesi da non scartare... Ma la proposta deve arrivare da Formigoni». Giancarlo Abelli torna dalle ferie e si trova di fronte alle voci che lo vogliono presidente al Pirellone. La voce circola insistente da giorni: per Giancarlo Abelli, pr

Stefano Romano

L’opposizione porta il Pgt nei quartieri

PAVIA. «Se la giunta non spiega il Pgt alla gente, lo faremo noi»: Pd e lista Albergati tornano all’attacco e organizzano cinque incontri pubblici sull’urbanistica. Ma la maggioranza contrattacca: «Prima fanno gli accordi, poi lanciano accuse». Il lavoro sul Pgt va avanti da settimane i

Arte e fede, il progetto parte da Pavia

PAVIA. La fede incontra l’arte in un progetto che vede Pavia in prima fila. Si utilizzano innovativi strumenti tecnologici, per valorizzare il patrimonio artistico lombardo, richiamare turismo religioso e contribuire alla crescita economica. Passa dalla cultura lo sviluppo del territorio

Stefania Prato

Federazioni disperse

PAVIA. Prima si trovavano, unite, in corso Mazzini. Poi si sono disperse. La storia delle federazioni sportive cittadine è cambiata da nove anni a questa parte. A mutare le carte in tavola è stata la crisi, problemi finanziari anche per il Coni nazionale: niente più affitto, e niente più