Roma, Raggi festeggia l'abbattimento delle ville dei Casamonica, i cittadini: "Qui però li vediamo ancora"

video Il 20 novembre del 2018, esattamente un anno fa, il Comune di Roma faceva partire un blitz notturno e improvviso per sgomberare e iniziare l'abbattimento di un complesso di villette abusive al Quadraro di proprietà di esponenti del clan Casamonica. Un anno dopo la sindaca di Roma Virginia Raggi è voluta tornare sul posto per celebrare con una fiaccolata il ripristino della legalità. "Questa è la vostra collinetta, stasera le luci della legalità hanno sconfitto l'illegalità", ha detto la sindaca ai cittadini presenti. Moltissimi giunti da altre parti di Roma, pochi invece quelli effettivamente residente del quartiere che per anni è stato un feudo del clan. "I Casamonica ancora li vediamo girare, si fanno vedere per far capire che non è cambiato niente", hanno spiegato i residenti del quartiere. "Questa è una città che è stata condannata alla rassegnazione - ha detto il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra -. È ovvio che ci vorrà del tempo, ma ditemi quale rivoluzione sia mai stata fatta in cinque minuti". Video di Francesco Giovannetti

Segre, Salvini: "Le avrei dato la cittadinanza, ma donna troppo intelligente per farsi strumentalizzare"

video "La cittadinanza onoraria di Biella a Liliana Segre? Fosse stato per me l'avrei data". Risponde così il leader della Lega Matteo Salvini alla domanda di Bruno Vespa, nel corso della presentazione del suo nuovo libro a Roma, alla domanda sul caso nato dopo che il sindaco di Biella ha negato la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita. "La Segre è portata in giro per fare battaglia politica e la prima a non volerlo è proprio lei, persona intelligente", ha aggiunto però Salvini, rilanciando sulla possibilità di togliere le sanzioni commerciali vigenti contro Israele. Video di Camilla Romana Bruno

Gli Istentales alla Nuova Sardegna cantano "Io Vagabondo" dei Nomadi

video SASSARI. Presentato nella sala conferenze della Nuova Sardegna, a Sassari, il libro "Liberi dentro" di Luciano Piras. Il gionalista della Nuova Sardegna, caposervizio della redazione di Nuoro, ha fatto un reportage attraverso le tappe dell'insolito tour del gruppo musicale isolano nelle carceri sarde. Da Badu 'e Carros a Buoncammino, da Mamone a San Sebastiano, sino alle puntate in Continente a Spoleto e Volterra. Ogni tappa un concerto. Con il libro il Dvd con 25 anni di storia e di canzoni. 16 i brani inseriti nell'opera in vendita dal 21 novembre, in edicola a 8,60 euro più il prezzo del quotidiano. In questo video, durante la presentazione, gli Istentales eseguono Io Vagabondo dei Nomadi, con il coro dei tanti studenti presenti in sala