Siracusa, la giuria popolare assolve Elena e condanna Menelao

video Grande successo di pubblico per il processo a Elena, simulato sul palco del Teatro greco di Siracusa davanti a una cavea gremita per l'edizione 2019 di Agon del Siracusa Institute e della Fondazione Inda. La regina di Sparta, casus belli di Troia, è stata assolta ma non pienamente: non è stata la più bella della Grecia la colpevole della guerra di Troia bensì il marito Menelao che con mente fredda ha agito per vendetta e smania di potere; tuttavia Elena, come l'amante Paride, è rimasta consapevolmente indifferente alla morte e alla distruzione. Per questo, la giuria popolare le ha inflitto una pena esemplare:  vivere e lavorare in un villaggio di pescatori a Ortigia. Elena è stata interpretata da Viola Graziosi nelle Troiane e Laura Marinoni in Elena. Testimone dell'accusa è stata Maddalena Crippa, Ecuba nelle Troiane. L’ex magistrato Gherardo Colombo ha sostenuto l’accusa contro Elena, Vittorio Manes, avvocato e professore ordinario di Diritto penale all’Università di Bologna è stato il legale difensore della regina di Sparta davanti alla giuria presieduta da Livia Pomodoro, ex presidente del Tribunale di Milano, e composta da Giuseppina Paterniti Martello, direttrice del Tg3 e Loredana Faraci docente all'accademia di belle arti di Roma.di Isabella Di Bartolo

Joao Felix e la clausola da 350 milioni: se l'Atletico l'ha blindato, è anche per giocate come questa

video L'Atletico Madrid avrebbe già blindato Joao Felix. Nel contratto del giovane attaccante portoghese, in procinto di essere ceduto dal Benfica per 120 milioni di euro, ci sarebbe una clausola di rescissione pari a 350 milioni, cifra record per la squadra spagnola. Prima di Joao Felix, i giocatori dell'Atletico con la clausola rescissoria più alta (200 milioni di euro cadauno) erano Griezmann e Diego Costa. La squadra allenata da Simeone è rimasta stregata dalle giocate del 19enne. Quella che vedete nel video pubblicato su Instagram dal Benfica si riferisce ad un allenamento dei portoghesi: Joao Felix salta il suo diretto marcatore con un numero da giocoliere.  Video: Instagram/slbenfica