Sea Watch, si scusa il ragazzo che aveva augurato lo stupro alla capitana: "Avevo bevuto"

video "Avevo bevuto troppo e ho esagerato", si giustifica Mario Lombardino, il pizzaiolo ventenne che al molo di Lampedusa, dopo l'attracco della Sea Watch, ha augurato lo stupro alla capitana dell'imbarcazione che ha salvato 42 migranti. "Ero arrabbiato perché la mia ragazza era stata importunata da tunisini qualche giorno prima", continua. Si scusa? "Sì, con le donne. Con i migranti? Soltanto quelli buoni", risponde il ragazzo.di Giorgio Ruta

Universiade, l'arrivo della fiaccola a Salerno

video Sono le 19.30 quando la torcia dell’Universiade 2019 arriva a Salerno. La prima tedofora è la saltatrice Antonietta Di Martino, che avvia la marcia da piazza della Concordia. Dopo di lei, si sono susseguiti i due arcieri Massimiliano e Claudia Mandia; le giocatrici di pallamano Antonella Coppola e Pina Napoletano; gli schermidori Rosanna Pagano, Michele Gallo, Claudia Memoli e Rosario Ruggiero.Tra i non sportivi, il consigliere comunale, a condurre la torcia a destinazione, sono stati Ermanno Guerra, la responsabile organizzativa delle Universiadi Annapaola Voto e lo sport operation manager delle Universiadi, l'olimpionico Davide Tizzano. Leggi l'articolovideo di Andrea Pellegrino

Ai campionati nazionali di ciclismo sorpassa la fidanzata e le dà un bacio, poi vincono entrambi

video Parentesi romantica durante i campionati nazionali di ciclismo in Israele. Guy Sagiv, corridore che nel 2018 ha partecipato anche al Giro d'Italia, è in fuga solitaria quando raggiunge Omer Shapira, la sua fidanzata, impegnata nella prova femminile. Mentre la sorpassa, Sagiv le dà un bacio. Entrambi concluderanno la gara vincendo le rispettive categorie. E sul podio potranno festeggiare i due titoli nazionali.Video da Instagram/Omer Shapira

Pride Milano 2019, sfila il carro per i migranti: "Grazie Carola, siamo tutti sbruffoncelli"

video In migliaia sono partiti dalla stazione Centrale per la grande parata del Pride che colora Milano di arcobaleno. Per la prima volta nella storia di questa manifestazione ha sfilato anche un carro pro-migranti, richiedenti asilo e rifugiati, con il sottofondo della 'Salvineide', la canzone lanciata su youtube da Alice Uli Protto e divenuto l’inno del carro. "Siamo qui per chiedere la libertà per Carola, la capitana della Sea Watch 3 e l’apertura dei porti", hanno detto gli organizzatori del carro. di Edoardo Bianchi

Mondiali femminili: azzurre eliminate tra le lacrime, ma su Twitter tutti le ringraziano

video Non ce l’ha fatta la Nazionale italiana di calcio femminile ad arrivare in semifinale ai Mondiali di calcio. Le ragazze guidate dalla ct Milena Bertolini sono state battute 2-0 ai quarti di finale dall’Olanda a Valenciennes. Già prima del fischio finale le telecamere hanno indugiato sulla delusione e lacrime delle azzurre in panchina, in particolare di Cristiana Girelli, ma su Twitter sono migliaia i messaggi di conforto e ringraziamento per le calciatrici italiane, protagoniste di un torneo che mai prima d'ora era stato così seguito nel nostro Paese. a cura di Martina Tartaglino

Roberta e il teatro per le pazienti oncologiche al Sant'Orsola

video “Venire al Sant’Orsola per curarmi è diventato anche ritrovare il piacere di fare qualcosa di bello insieme. Grazie al laboratorio teatrale, un percorso di cura del corpo ha incrociato un percorso di cura dell’anima”. Lo racconta Roberta, una delle pazienti dell’Oncologia ginecologica del Sant’Orsola che lunedì 1 luglio (ore 19.15) presso la Biblioteca della donne (chiostro di Santa Cristina, via del piombo 5) presenteranno “La postura delle vocali”, un’azione teatrale ispirata all’opera poetica di Anna Maria Farabbi frutto del laboratorio guidato dagli Archivio Zeta con il supporto della dottoressa Lucia PolpatelliPoliclinico Sant'Orsola

Strage di Viareggio, Bonafede: "Oggi la legge sulla prescrizione è realtà"

video "La ferita provocata dalla strage di Viareggio non è rimarginata. E non è soltanto dei familiari delle vittime ma di tutti gli italiani. Lo scorso anno mi ero impegnato a portare avanti la legge sulla prescrizione che avrei chiamato la 'legge Viareggio' che oggi è realtà ed entrerà in vigore a gennaio del prossimo anno". A dirlo a margine di un incontro con i familiari delle vittime della strage di Viareggio è il Guardasigilli Alfonso Bonafede, intervenuto d un convegno in occasione del decennale del disastro ferroviario del 29 giugno 2009. Leggi l'articolo video di Giulio Schoen