Ong, Fico: "Italia deve salvare vite umane, se non è in grado chieda aiuto a tutti"

video "Il Mediterraneo e stato oggetto di varie missioni. Oggi che gli sbarchi sono diminuiti, potremmo delegare sempre più alla capitaneria di porto. Se l'Italia oggi è in grado di salvare le vite bene, senno' bisogna chiedere aiuto a tutti". Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico, intervenendo alla festa di Articolo 1, in risposta alle affermazioni del vicepremier Luigi Di Maio sull'assenza di Ong nel Mediterraneo video di Camilla Romana Bruno

Rai, Fico: "Ora legge su conflitto di interessi e tetti alle pubblicità"

video "Quando parliamo di Berlusconi non possiamo non parlare di conflitto di interesse e nel nostro Paese far approvare una legge in tal senso è stato praticamente impossibile", afferma il Presidente della Camera Roberto Fico in un dibattito alla festa di Mdp-Leu. "Ora Salvini si è presentato alle elezioni con Berlusconi, quindi loro sono un'alleanza ed è normale che dialoghino. Detto questo, se non si fa una legge sul conflitto di interesse e sui tetti sulle pubblicità, come scritto nel contratto di governo, allora questo sarà inaccettabile", ha ribadito Fico video di Camilla Romana Bruno

Centrosinistra, Speranza a Fico: "A volte ci superi a sinistra, per te conserviamo tessera partito"

video Il presidente della Camera Roberto Fico è salito sul palco della festa di Articolo1-Mdp al termine del dibattito tra il coordinatore nazionale di Mdp Roberto Speranza (LeU) e il segretario del Pd Maurizio Martina. Speranza accogliendo Fico sul palco ha detto: "Noi conserviamo sempre una tessera in un angolino perché alcune cose che dici sono più a sinistra di noi". A seguire il segretario Pd Martina ha chiesto al presidente Fico di "sfidare i tanti che nel suo M5s si voltano dall'altra parte" su questioni fondamentali come i diritti umani e il rispetto della Costituzione video di Martina Martelloni

Napoli, un giro di valzer per Inge Feltrinelli

video  Un flash mob alle 19 in ogni store d’Italia, nel ricordo della "dolce signora dei libri", scomparsa a 87 anni. Dall’interfono della libreria di piazza di Martiri, una voce esorta i clienti a fermarsi, a prendere una pausa: "Stiamo per trasmettere il motivo centrale della scena del Gattopardo – dice – Vi invitiamo a unirvi a noi in quest ballo: è il nostro modo per ricordare Inge Feltrinelli: un gesto simbolico per continuare a percorrere con tutta l’energia e la bellezza possibile la stratda da lei tracciata". Parte la musica: si formano le coppie e, tra scaffali e libri si volteggia nel ricordo di Inge. Ai clienti si uniscono anche impiegati e librai dello store: "Non dimenticheremo mai la signora Inge – dichiarano – era l’anima della Feltrinelli".  video Paolo De Lucamontaggio Anna Laura De Rosa

Milano, in libreria si balla il "Valzer Brillante" per ricordare Inge Feltrinelli

video Come in molti altri punti vendita in Italia, anche a Milano, presso la Feltrinelli di piazza del Duomo, è stato suonato e ballato dai presenti il "Valzer brillante" de Il Gattopado, in ricordo di Inge Feltrinelli, scomparsa all'età di 87 anni. "Un gesto - ha spiegato il Gruppo editoriale - per condividere con lettori e cittadini questo triste momento, con l'impegno di continuare a percorrere la strada da lei tracciata". La scelta del brano non è casuale: Inge si trasferì a Milano per amore di Giangiacomo Feltrinelli nel 1958, l'anno in cui Feltrinelli pubblicò Il Gattopardo. Nel 1959 i due si sposarono e rimasero insieme fino alla morte del marito nel 1972 video di Andrea Lattanzi

Sequestrato un milione di euro in beni a uomo vicino alla Banda della Magliana

video Un sequestro che anticipa la confisca quello eseguito dai carabinieri della compagnia di Roma San Pietro su disposizione della sezione misure di Prevenzione del tribunale di Roma. Le indagini sono state condotte dalla pm Lucia Lotti che ha scoperto come un 44enne romano, residente in zona San Pietro, agli arresti domiciliari, non solo fosse dedito, da diversi anni e in maniera esclusiva, a spaccio di stupefacente e furti e rapine nei quartieri Prati, Eur e piazza Bologna. Ma anche come fosse coinvolto, fin dal 1998 in traffici e attività illecite con personaggi legati alla storica criminalità romana, di cui uno già appartenente alla Banda della Magliana. Con questo aveva “un comprovato e duraturo rapporto fiduciario”: rapporto che gli ha permesso di accumulare capitali illeciti dai quali ha tratto i mezzi di sostentamento e le risorse necessarie per vivere e mantenere un tenore di vita nettamente sproporzionato rispetto alle dichiarate capacità contributive. Video: Carabinieri

Torino, al Salone del Gusto "Grillo show" a braccetto con la sindaca Appendino

video Al Salone del Gusto-Terra Madre di Torino, la kermesse globale del cibo organizzata da Slow Food, è sbarcato anche Beppe Grillo, fondatore dei 5 Stelle, che tra il serio e il faceto ha elogiato il melting pot umano e gastronomico protagonista della rassegna al Lingotto. Al suo fianco, a braccetto, la sindaca di Torino Chiara Appendino, che oggi ha riscosso il sostegno non solo di Grillo ma anche del ministro Danilo Toninelli, anch'egli in visita nel capoluogo piemontese, in un momento per lei politicamente difficile. Video di Diego Longhin

Napoli, Alberto Angela "riscopre" un olio d'oliva di duemila anni fa nei depositi del Mann

video Una bottiglia di vetro quasi piena di olio d'oliva, nei secoli solidificatosi, è stata “riscoperta” da Alberto Angela negli sterminati depositi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, nel corso di riprese televisive effettuate qualche mese fa e in onda domani (sabato 22) in prima serata su Rai1 nel programma “Stanotte a Pompei”. L'eccezionale reperto è ora oggetto di approfonditi studi, soprattutto il suo contenuto, un tempo liquido (ora biancastro, solidificato e inclinato) e che, per gli esperti rappresenta una sicuramente una sostanza grassa e non quindi vino come si era pensato in un primo momento. "Avevamo appena filmato un bellissimo affresco – spiega Angela - e mi sono fermato per fare una foto con il cellulare quando ho notato una cassetta antica". E in quella cassetta borbonica proveniente da scavi dell'epoca, inventariata nei depositi dal 1820, era custodita la bottiglia oggi oggetto di studi. Dopo una risonanza magnetica nucleare e ulteriori analisi si passerà infatti al campionamento del reperto con un carotaggio da effettuare grazie ad un capillare di vetro per raggiungere la parte interna della bottiglia. Leggi l'articolo Video: Riccardo Siano