Scozia, il gol fantasma più incredibile di sempre: la rete si muove ma l'arbitro non vede

video Arriva dalla Scozia uno dei gol fantasma più incredibili della storia del calcio. Durante il match tra il Partick Thistle e il Greenock Morton, valido per la Scottish Championship (l'equivalente della Serie B italiana), un bellissimo tiro all'incrocio dei pali del giocatore dei padroni di casa Kris Doolan entra chiaramente in porta, con la rete che addirittura si muove. Sarebbe il raddoppio per il Partick Thistle, tanto che i compagni di squadra di Doolan corrono ad abbracciarlo, mentre alcuni avversari si disperano per il gol subito. Il condizionale è però d'obbligo, perché né l'arbitro né il guardalinee si accorgono che il pallone ha varcato di gran lunga la linea di porta. Dopo un consulto con il primo assistente, il direttore di gara non convalida la rete. Da ricordare che in Scozia non è presente la tecnologia Var. Giustizia ha voluto che questo gol fantasma non abbia influito sul risultato: il Partick Thistle ha comunque vinto l'incontro con il risultato di 1-0  Video: YouTube/Football World

Viterbo, Salvini su immigrati irregolari: "Rimpatri in calo? Colpa di chi c'era prima di me"

video "Il futuro degli immigrati clandestini non è sulle spalle degli italiani. Qualcuno mi ha rimproverato che se chiudiamo dei centri per immigrati saltano dei posti di lavoro nelle cooperative: siamo al delirio". Lo ha detto il ministro dell'interno, Matteo Salvini, arrivando a Viterbo per assistere alla sfilata della macchina di Santa Rosa. "Mi pagano per far arrivare meno clandestini e questo sto facendo. Chi c'era prima di noi - ha aggiunto- evidentemente non ha fatto tutto quel che doveva e poteva, stiamo lavorando con tantissimi paesi per riportare a casa questi ragazzi”, ha puntualizzato il ministro. Video di Camilla Romana Bruno

Usa, la gioia del veterano senzatetto per le donazioni. Ma gli ideatori della raccolta si tengono i soldi

video E' il novembre 2017 quando Katie McClure, rimasta a secco (di soldi e benzina) sull'Interstate 95 per Philadelphia, riceve un aiuto inaspettato: 20 dollari da un senzatetto. Johnny Bobbitt Junior, un veterano caduto in disgrazia, le presta i soldi per fare benzina. E questo gesto emoziona la ragazza e il suo fidanzato, Mark D'Amico, al punto da spingerli a organizzare per l'uomo una raccolta fondi sul sito GoFundMe. In questo video pubblicato su YouTube proprio a novembre 2017, la coppia comunica al senzatetto di aver raccolto già 769 dollari. "E' incredibile, avete fatto tutto questo", dice Johnny incredulo, mentre legge un articolo di giornale sull'iniziativa della coppia. Eppure, poco meno di un anno dopo, la sua storia apparentemente a lieto fine è approdata in tribunale: sembra che Kate e Mark, dopo aver raccolto oltre 400mila dollari, non abbiano corrisposto nemmeno un centesimo al senzatetto, che ora reclama quanto pattuito  Video: YouTube/Kate McClure

Internet, 20 anni di Google in 20 anni di Doodle

video Il 4 settembre 1998 nasceva il motore oggi usato da 9 utenti su 10. Fu infatti in quel giorno che due studenti di Stanford, Larry Page e Sergey Brin, fondarono la società Google Inc. Fin dall'inizio, il logo dalle lettere multicolore è stato modificato per celebrare occasioni particolari o ricorrenze. nacquero così i 'Doodle' di Google, all'inizio statici e oggi sempre più elaborati, animati e spesso interattivi. Eccone alcuni dei più belli, a partire dal primo, quello disegnato in occasione del festival del Burning Man il 30 agosto 1998. Montaggio di Francis D'Costa

Roma, Bonisoli alla chiesa crollata: "Estenderemo controlli a tutti i beni sotto tutela"

video Il ministro ai Beni Artistici e Culturali Alberto Bonisoli ha svolto un sopralluogo alla chiesa di San Giuseppe dei Falegnami di Roma, dove lo scorso giovedì 30 agosto era crollato completamente il tetto. "Non sono di buon umore. Ringrazio Dio che sia finita come è finita, poteva andare molto peggio. Le condizioni della chiesa? La messa in sicurezza non è definitiva. Io non mi fido più, pensavamo che il tetto fosse solido e invece non lo era - ha detto il ministro -. Preoccupato per altre chiese di Roma? E' una bella domanda, dobbiamo lavorare in modo analogo a Genova. Ne abbiamo anche parlato in Consiglio dei Ministri, dobbiamo affiancare ai monitoraggi per altri tipi di infrastrutture anche quelli sui beni sotto tutela". di Francesco Giovannetti

Venezia, che cos'ha il vestito di Dakota? Guadagnino la protegge dai fotografi

video Alla 75esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, il regista italiano Luca Guadagnino ha posato insieme al cast del film Suspiria, da lui diretto. Una volta davanti ai fotografi, Guadagnino ha urtato inavvertitamente l'attrice al suo fianco, Dakota Johnson. Quest'ultima ha sorriso e si è nascosta improvvisamente dietro il regista. Non è chiaro se il suo vestito abbia ceduto leggermente, fatto sta che questo breve filmato (e gli scatti dei fotografi sul posto) mostra il regista intento a coprire l'attrice, divertito, mentre altri membri del cast rivolgono lo sguardo incuriosito verso Dakota.Suspiria è un omaggio all'omonimo film del 1977, girato da Dario Argento. Tra gli attori del cast ci sono anche Tilda Swinton, Chloe Grace Moretz, Mia Goth. La colonna sonora è firmata da Thom Yorke, la voce dei Radiohead.

Crollo ponte, il Pd ligure: "Legge speciale per Genova e tempi certi"

video Una legge speciale per Genova, la richiesta di una Zona economica speciale (Zes), tempi certi per la demolizione e la ricostruzione del ponte, ammortizzatori sociali per le piccole aziende, nuove soluzioni per migliorare la viabilità e la necessità di realizzare opere fondamentali come Gronda e Terzo Valico. Sono alcune delle proposte emerse in un incontro sulle conseguenze del crollo del ponte Morandi convocato dai Gruppi del Partito Democratico regionale, comunale e parlamentare alla sala della trasparenza di piazza De Ferrari, che ha visto protagoniste le forze sociali ed economiche genovesi e liguri. "Le proposte principali del Pd - ha detto il capogruppo in Regione Giovanni Lunardon - sono essenzialmente tre: costruire il ponte il più rapidamente possibile e accelerare la realizzazione del Terzo Valico e della Gronda; una legge speciale per Genova in cui si dica, tra le altre cose, che tutti i danni, diretti e indiretti, devono essere pagati da Autostrade (in modo che le risorse nazionali vengano utilizzate per misure strutturali). La legge speciale, come accaduto per altri eventi calamitosi come i terremoti, deve prevedere la sospensione del pagamento dei tributi, lo stanziamento di finanziamenti agevolati che consentano, una volta finito tale periodo di sospensione, di poter riprendere a pagare le imposte e una serie di misure a sostegno delle imprese; la Zes, che oltre a snellire le procedure amministrative prevede importanti incentivi fiscali come un credito di imposta fino a 50 milioni di euro".