Concordia, la telefonata De Falco-Schettino: "Vada a bordo cazzo!"

video La telefonata tra l'ufficiale operativo della Guardia Costiera, Gregorio De Falco, dalla Capitaneria di Livorno, e il comdandante della Concordia, Francesco Schettino, avvenuta la notte del naufragio della nave da crociera vicino all'Isola del Giglio. Una telefonata tanto incredibile quanto drammatica quella fra i due interlocutori, in cui De Falco intima a Schettino di tornare a bordo, e soccorrere i passeggeri che sono rimasti sul ponte.

L'amore (e l'aiuto) dei bimbi per Joy, profuga rifiutata all'arrivo a Gorino, e Michael

video I bambini della scuola Castelfranchi di Finale Emilia hanno regalato a Joy e al figlio Michael i soldi risparmiati per esprimere alla coppia la loro solidarietà davanti al vescovo di Ferrara Luigi Negri. Joy, che quando giunse in Italia era incinta, era stata rifiutata dagli abitanti di Gorino assieme ad altre profughe che erano attese in un locale che aveva messo a disposizione le sue stanze per l'accoglienza. Contro quell'arrivo erano state erette barricate.LEGGI L'ARTICOLO

Il viaggio di Repubblica-Mondo Solidale sulla nave dei soccorsi

video Sono 18.856 le persone soccorse in 8 mesi di attività, 3.904 delle quali con la nave Golfo Azzurro, noleggiata a fine dicembre 2016. Proactiva Open Arms è una delle nove organizzazioni no-profit che operano nel Mediterraneo centrale, di fronte alle acque libiche. Sono marinai, guardiacoste, vigili del fuoco, infermieri e medici, in gran parte spagnoli, che  dedicano 15 giorni delle loro ferie a missioni impegnative, lungo uno dei confini più pericolosi del mondo. Repubblica è stata con loro per due settimane, fra marzo e aprile, assistendo a naufragi e soccorsi. "Oltre allo stress di queste operazioni", spiega Riccardo Gatti, il capomissione a bordo, "ora i nostri volontari devono sostenere le pressioni causate dalla campagna contro le ong, accompagnate in alcuni casi da un clima di ostilità durante gli sbarchi". Proactiva Open Arms è nata nel settembre 2015, e si supporta grazie alle donazioni di 35mila persone. (video di Giacomo Zandonini)