Sisma Abruzzo, vicesindaco Arquata: "Anche noi vogliamo rinascere"

video "Siamo uniti agli aquilani da un triste destino, ma vogliamo essere forti come loro e tornare alla normalità". E' quanto ha detto Michele Franchi, vicesindaco di Arquata del Tronto, presente alla fiaccolata in memoria delle 309 vittime del terremoto che nel 2009 distrusse il capoluogo abruzzese. "Siamo in ritardo, non sappiamo ancora quando riusciremo a togliere le macerie, ma continuiamo a sperare"di Amalia Matteucci

Sisma Abruzzo, Cialente: "Ritardi nella ricostruzione pubblica, ma L'Aquila ha vinto"

video Il sindaco del capoluogo abruzzese Massimo Cialente, alla fiaccolata in ricordo delle vittime del sisma del 2009, fa un bilancio della ricostruzione: "La burocrazia frena la ripartenza e troppo spesso chi viene colto con le mani in pasta resta libero. Il bilancio di questi anni è positivo. Il mandato è quasi terminato e al mio successore auguro di lavorare con passione". Cialente ha insistito sulla necessità di dotare gli immobili di un fascicolo di fabbricato: "Se Rigopiano lo avesse avuto la tragedia forse si sarebbe potuta evitare"di Amalia Matteucci

Caso Torrisi, Guerini: "Fatto grave, ma non sarà 'casus belli' per andare al voto"

video "Abbiamo rappresentato al presidente del Consiglio la preoccupazione per l'incidente grave che è accaduto con pezzi della maggioranza - in particolare gli scissionisti del Pd - che fuori dal vincolo di maggioranza hanno sostenuto un candidato diverso da quello su cui c'era l'accordo". Così il deputato Pd Lorenzo Guerini al termine dell'incontro chiesto dai vertici dem (insieme a Guerini c'era il reggente del partito Matteo Orfini) al premier Gentiloni dopo l'elezione a presidente della Commissioni Affari Costituzionali del senato del senatore alfaniano Salvatore Torrisi contro il parere del Partito Democratico. E agli esponenti di Mdp come Speranza e Stumpo, secondo cui invece l'elezione di Torrisi sarebbe dovuta ai dissidi interni alle correnti del Pd, Guerini risponde: "Sono loro a dover spiegare con sincerità chi hanno votato". E conclude: "Dicono che volevamo un presidente "amico" per forzare sulla legge elettorale e anndare a votare a settembre? Noi vogliamo solo ottemperare a un'impegno richiesto dal capo dello Stato, altri mi sembra che stiano giocando con un altro disegno"video di Marco Billeci

Le associazioni consegnano un uovo di Pasqua alla sindaca Raggi: ''Basta sfratti''

video Diverse associazioni capitoline hanno partecipato al presidio organizzato in piazza delle Cinque Lune per chiedere alla sindaca Raggi di bloccare gli sfratti previsti dalla delibera 140, secondo la quale il Comune deve rimettere a bando gli spazi sociali della città dati in concessione dalle giunte precedenti. "Porteremo alla sindaca Raggi un uovo di Pasqua accompagnato da una lettera per chiedere di bloccare gli sfratti - ha dichiarato Marinella Cornacchia, presidente di Aresam Onlus - il sociale ha fame di interventi ed invece rimane sempre arretrato rispetto alle necessità". (Video di Angela Nittoli)

Napoli-Juve, ancora fischi per Higuain

video Nuova bordata di fischi. Gonzalo Higuain è stato accolto come domenica al suo ingresso in campo per il riscaldamento della Juve. Il pubblico gli ha anche dedicato diversi cori. Higuain è uscito dal campo del San Paolo coperto di fischi e ha risposto ai tifosi del Napoli indicando la tribuna autorità, dove tra gli altri sono seduti il presidente de Laurentiis e gli altri dirigenti azzurri. (pasquale tina)

Pepsi ritira spot con Kendall Jenner. Le accuse: "Fa soldi sfruttando Black Lives Matter"

video L'esordio di Kendall Jenner come nuovo volto della Pepsi-Cola è stato un fallimento. Nella pubblicità girata per il colosso americano, la modella Usa è impegnata in un photo-shoot quando si accorge che intorno a lei è in corso una manifestazione. Ragazzi e ragazze reggono cartelli con simboli della pace e inviti al dialogo. Kendall decide di partecipare alla protesta, afferra una lattina di Pepsi e la offre a un agente di polizia che la accetta e accenna un sorriso. In poche ore sia la Pepsi che la star sono stati presi di mira dagli utenti online. In molti hanno accusato la multinazionale Usa di essersi appropriata delle istanze del movimento Black Lives Matter, nato per contrastare il razzismo e la violenza contro gli afro-americani, solo per pubblicizzare la propria bevanda. Altri hanno fatto notare che la scena in cui Kendall offre la Pepsi all'agente ricorda fin troppo bene la vicenda di Ieshia Evans, la donna immortalata mentre affrontava pacificamente le forze dell'ordine a Baton Rouge nelle proteste che seguirono la morte di Alton Sterling. La Pepsi ha ritirato la pubblicità e si è scusata con i consumatori. "Pepsi voleva veicolare un messaggio di unità, pace e comprensione. Chiaramente non ci siamo riusciti e ci scusiamo per questo", ha fatto sapere il colosso Usa attraverso un comunicato stampa