Il bacio dei cacciatori davanti al leone ucciso, la figlia al padre: "Sono disgustata"

video Sydney non vedeva il padre da dieci anni. Da quando se ne era andato via per un'altra donna lasciando la madre, lei e suo fratello. Lo ha rivisto sulla foto che ha suscitato rabbia e sdegno in tutto il mondo. Quella in cui bacia la sua compagna dietro al leone ucciso. Darren e Carolyn sono imbalsamatori. Sono partiti per il Sud Africa per cacciare, uccidere e, appunto, imbalsamare. Nel video, pubblicato su YouTube, Sydney è arrabbiata, delusa e a tratti disperata. "Non ci hai dato un dollaro per l'università. Dopo i 18 anni hai smesso di pagare il mantenimento. E che fai? Ne spendi 15mila per uccidere un animale? Sei orribile. Lasciarci è stata la cosa migliore che hai fatto nella tua vita". Seduta per terra nel bagno di casa Sydney sfoga il dolore di una ragazza che non è stata seguita, né amata. La popolarità negativa del padre le ha dato la forza di dire tutto quello che non aveva forse mai detto. "Io amo gli animali", dice nel video, "e non potrei mai fare del male come hai fatto tu. Sapere che mio padre lo ha fatto mi spinge a dire che non lo considero neanche più mio padre". Video: Youtube

Monza calcio, il lapsus di Galliani: "Io a.d. del Milan". E Berlusconi lo prende in giro

video Lapsus per l'amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, che durante la conferenza stampa per presentare la partnership tra Philipp Plein e la squadra brianzola a Lugano si presenta come amministratore delegato del Milan: "Scusate il mio lapsus freudiano, ma vorrei ricordare che prima di 31 anni di Milan ci sono stati 10 anni di Monza". Pronta la risposta del presidente Silvio Berlusconi che ha ironicamente commentato: "E tre mogli tutte di Monza". Video di Edoardo Bianchi

Violenza donne, fondo 'antiostaggio' e task force per monitorarlo: le novità del piano operativo da 37 milioni

video Un piano operativo da 37 mln di euro sulla violenza contro le donne, 6 mln in più rispetto allo scorso anno. Un sostegno ai centri antiviolenza che passa dai 20 ai 30 milioni di euro. E una task force, in collaborazione anche con la Guardia di Finanza, per monitorare l'utilizzo dei fondi stanziati dal governo e l'indirizzamento degli stessi da parte delle Regioni. Sono queste le principali novità del Piano Operativo presentato dal sottosegretario alle Pari Opportunità Vincenzo Spadafora e dalla ministra per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno. Ministra che ha voluto fortemente anche l'istituzione di un fondo antiostaggio destinato a "quelle donne che temporaneamente vogliono allontanarsi da casa e non desiderano andare nelle case rifugio, che riceveranno assistenza economica per un periodo limitato di tempo", ha detto Bongiorno. Video di Camilla Romana Bruno

Berlusconi e l'infortunio dopo aver tirato il pallone: "Rifarlo? Meglio di no, devo ricordarmi dell'età che ho"

video L'attuale numero uno del Monza ed ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi, dopo essersi presentato lo scorso martedì al Parlamento europeo a Bruxelles con una vistosa fasciatura al polso causata da un 'incidente' calcistico, torna ad afferrare un pallone durante la presentazione della partnership tra Philipp Plein e il Monza calcio a Lugano. Ma quando gli viene chiesto di fare un tiro, il leader di Forza Italia afferma: "Meglio di no, devo ricordarmi dell'età che ho". Video di Edoardo Bianchi

"Il tempo non esiste", la sfida di Luciano De Crescenzo alle convenzioni

video "Non solo non esiste il 31 dicembre", spiegava De Crescenzo: "Ma non esiste nessun giorno del calendario per cui tu possa dire che oggi è il 31 dicembre!". La sequenza era parte dell'episodio "I penultimi fuochi" di "32 dicembre", pellicola che fruttò un Nastro d'argento a Enzo Cannavale. Nei panni di un estroso scienziato, lo scrittore si rivolgeva a un amico disperato per non poter comprare dei fuochi d'artificio in occasione dell'ultimo dell'anno. La sua è una risposta tanto tagliente quanto arguta: "Il tempo non esiste". Frase che smonta buona parte delle convenzioni occidentali. Video: You Tube

Quando Luciano De Crescenzo si beffò della camorra: ''Fate una vita di m... Sicuri che vi conviene?''

video Si è spento oggi all'età di 90 anni Luciano De Crescenzo, tra le personalità partenopee più influenti del '900. Scrittore, commediografo, attore e regista, un vero artista poliedrico, oltre che un pensatore dall'ironia sagace. Indimenticabile la sequenza di "Così parlò Bellavista", film che siglò il suo esordio dietro la macchina da presa, in cui si fa beffa di un camorrista, lanciando al contempo un inno alla sua Napoli, lo spirito genuino e incorruttibile dei suoi abitanti. Una lezione che trasuda più che mai di attualità.  video: You Tube

Camilleri, il ricordo del 'Giovane Montalbano': ''Dietro l'artista c'era sempre il cittadino''

video "Oggi facciamo ancora fatica a lasciarlo andare". Un commosso Michele Riondino, interprete dell’Ispettore Montalbano nella sua versione giovane, ricorda lo scrittore Andrea Camilleri, sepolto nel cimitero acattolico di Roma. "Naturalmente ti veniva da considerarlo un nonno, ma lui faceva di tutto per essere considerato un amico - aggiunge -. Era sempre accessibile. Oltre alla sua opera, è suo il valore umano che dobbiamo mantenere vivo. Dietro l’artista Camilleri, c’era il cittadino Camilleri". Di Francesco Giovannetti