Usa, il fan vola dall'Indonesia per Julia Roberts: l'attrice corre ad abbracciarlo

video Quando Julia Roberts ha capito che il suo fan è volato dall'Indonesia solo per vederla, ha interrotto il suo intervento e lo ha raggiunto per abbracciarlo e per trascinarlo sul palco. Il ragazzo, visibilmente emozionato, ha realizzato il sogno di incontrare la sua attrice preferita e farsi una foto con lei, tra gli applausi dei presenti. La divertente scena è avvenuta in Canada, al Toronto International Film Festival (meglio noto come TIFF), dove Julia Roberts si trovava per presentare il film Ben Is Black, che uscirà nelle sale statunitensi il prossimo 7 dicembre  Video: Twitter/TIFF

80 anni leggi razziali, su Rai Radio 3 le storie dei bimbi ebrei espulsi dalle scuole italiane

video "Il 12 settembre del 1938 avevo appena compiuto 8 anni. Ero a tavola con mio padre, attraversavo un periodo felice e sereno. Fu lui a trovare il coraggio di dirmi: 'Quest'anno non puoi andare a scuola, sei stata espulsa'. La mia colpa? Essere nata ebrea, non aver fatto qualcosa di male". Liliana Segre, sopravvissuta all'olocausto e nominata lo scorso gennaio senatrice a vita, ricorda così il momento in cui venne a sapere della legge che vietava ai bambini ebrei di frequentare le scuole pubbliche italiane. In occasione dell'80esimo anniversario delle leggi razziali, il palinsesto di Rai Radio 3 sarà dedicato a quel triste "Primo giorno di (non) scuola)": ogni programma includerà la testimonianza di chi, nel 1938, fu espulso e non potè iniziare l'anno scolastico. Venti storie in tutto, compresa quella di Liliana Segre che state ascoltando, disponibili anche sul sito Rai Play Radio  audio da Rai Radio 3

Egitto, oro e colori nella tomba di Mehu: è rimasta segreta per 80 anni

video Oltre la porta d'oro, un luogo rimasto segreto per 4mila anni. Nella necropoli di Saqqara, in Egitto, per la prima volta i turisti possono visitare la tomba di Mehu. Il sito archeologico è stato scoperto nel 1940 dall'egittologo Zaki Saad: al suo interno si trovano tre camere funerarie, una dedicata a Mehu, le altre due al culto del figlio Mery Ra Ankh, sorvegliante della regione di Buttu e ispettore dei profeti della piramide di Pepi, e del nipote Hetep Ka II. Sulle pareti della tomba sono presenti numerosi geroglifici che, oltre a raccontare la vita di Mehu e le sue passioni, come la caccia e la pesca, rappresentano anche la vita di tutti i giorni: il lavoro nei campi, feste con ballerini di danze acrobatiche e scene inusuali, come l'unione di due coccodrilli in presenza di una tartaruga. "Mehu era un visir, il capo dei giudici e il direttore del palazzo al tempo del faraone Teti, il primo della sesta dinastia", ha spiegato all'agenzia Reuters l'archeologo egiziano Zahi Hawass. La tomba si trova a pochi metri di distanza dalla parete meridionale della piramide a gradoni di Djoser, eretta per la sepoltura del sovrano della terza dinastia di Imhotep. Si tratta di uno dei siti archeologici meglio conservati e colorati in Egitto Video: Reuters