"Help a Dane", lo spot benefico di Colapesce girato in Puglia

video “Aiuta un danese”: l’invito è irresistibile, accompagnato com’è da una canzone da ombrellone, alla Vianello, di Colapese, e da un video perfettamente in stile firmato da Maria Guidone e Giacomo Boeri. Si tratta della campagna sociale ‘Help a Dane’, voluta dall’organizzazione no profit The Danish Cancer Society, che ha lanciato cinque video musicali in cinque diversi «Paesi caldi in cui i danesi vanno in vacanza e si ustionano al sole». Il melanoma è assai diffuso, infatti, in Danimarca e ogni anno si registrano 2.250 nuovi casi. Ironicamente l’appello è rivolto alla popolazione locale affinché aiuti i danesi a proteggersi. Per l’Italia, la zona bollente prescelta è stata la Puglia, in particolare Ruggiano, Tricase Porto, Lido Marini, Torre Chianca e Acquaviva. «L’idea di tornare a girare in Salento, dopo la fortunata esperienza dello spot Ferrero Rocher, girato a Natale a Presicce, è stata vincente – spiega la regista Guidone - Abbiamo così portato in paese un attore straniero, alto, bianco, incapace di capire una parola di italiano (e tanto meno di dialetto), e abbiamo lasciato che le interazioni con il luogo e le persone ci ispirassero». Risultato: il video, prodotto Think Cattleya, è stato visualizzato un milione di volte.(Antonella Gaeta)

Doping, Filippo Magnini si difende: "Contro di me un accanimento insensato"

video Da mesi il nuotatore combatte contro un'accusa di doping per la quale la procura sportiva ha chiesto 8 anni di squalifica. "Vengo attaccato dal mio mondo - spiega Magnini - ed è un peccato, ma ho dalla mia i fatti che possono dimostrare il contrario. Ho affrontato battaglie sportive molto pesanti, questa è un'ennesima, non sarà facile però sono sereno: ho accanto la mia famiglia e Giorgia". Pochi giorni fa l'atleta ha annunciato che passata questa "bufera" sposerà Giorgia Palmas in Sardegna.Intervista di Massimiliano Mugnaini, Radio Capital

Salvini su Saviano: "Non spetta a me la scelta, ma verificheremo tutte le scorte"

video Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, a margine della visita alla villa confiscata ai Casamonica, a chi gli chiedeva della scorta al giornalista e scrittore Roberto Saviano. "Verificheremo tutti i servizi di vigilanza, sono quasi 600 e occupano circa duemila uomini delle forze dell'ordine", ha detto. "Non spetta a me scegliere, chi di competenza valuterà. Molti di questi servizi sono chiaramente giustificati, ma qualcuno di questi può essere rivisto" Video di Francesco Giovannetti

Sei gattini di appena 20 giorni salvati dall'Enpa di Treviso: "Aiutateli"

video Hanno appena venti giorni di vita e vanno aiutati nell'alimentazione. Sono i gattini Carolina e Carletto, con i loro fratelli, recuperati due giorni fa da una drammatica situazione in un Comune della Provincia di Treviso. Da Claudia Mei, responsabile legale Enpa Treviso, e dalle volontarie Agnese e Luisa, direttamente dal Rifugio di Ponzano, arriva attraverso questo video a La Tribuna l'accorato appello per trovare una persona che si occupi temporaneamente, e fino all'adozione, di queste piccole creature

Roma, Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: "Le abbatteremo, torno con la ruspa"

video Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha effettuato un sopralluogo in via Roccabernarda alle porte di Roma, strada che accoglie ben quattro ville confiscate o sequestrate a esponenti del clan Casamonica. "Questo è l'inizio di un percorso, conto di aiutare l'agenzia per i beni confiscati e sequestrati aggiungendo personale e soldi", ha detto Salvini entrando in una di queste accompagnato dal direttore dell'agenzia Ennio Maria Sodano e dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "Qui abbiamo investito 250mila euro, abbatteremo lo stabile e lo trasformeremo in un giardino", ha spiegato il governatore. Assist che Salvini ha colto al balzo. "Ci rivediamo qua, mi sono impegnato a tornare con la ruspa", ha detto rivolgendosi a un residente della zona Video di Francesco Giovannetti