Strage Florida, il professore di Criminal Law: "Trump il più grande sostenitore di sempre NRA"

video James Jacobs è professore di diritto costituzionale presso la New York University, dove insegna tra le altre cose diritto penale. Specializzato in crimini legati all’uso delle armi da fuoco, è autore, fra gli altri, di “Possono funzionare le leggi sul controllo delle armi?”. Il punto di partenza è il Secondo Emendamento: «Da parte della nostra costituzione ed è la legge del nostro Stato - dice -. Non si può discutere. Bisogna vedere, però, come lo si interpreta». E ancora, sulla National Rifle Association: «L’NRA è forte perché la base di persone che l’appoggia è forte. Non sarebbe così efficace se non ci fossero così tanti elettori dietro che ci credono e che la sostengono». Il suo sostenitore numero 1? Donald Trump.servizio di Luca Marfé

Palermo, ecco i segreti della colomba di Pasqua perfetta

video Alla Mag, la Master Academy Antonino Galvagno, il maestro pasticciere di fama internazionale Giambattista Montanari, ospitato in questi giorni a Palermo come docente di un master sui lievitati, ha rivelato alle telecamere di Rep Tv il segreto per ottenere una colomba “perfetta”. Montanari, originario di Ravenna, nel 2016 è stato premiato per il suo libro “pH 4.1 Scienza e Artigianalità della Pasta Lievitata” dedicato al mondo della lievitazione naturale, che ottiene il riconoscimento di miglior libro professionale di pasticceria nel mondo (Licia Raimondi).

Usa, quando la sintonia di coppia è tutto: la proposta di nozze è simultanea

video Queste ragazze texane portano il concetto di sintonia di coppia ad un altro livello. Entrambe infatti, inconsapevoli delle intenzioni dell'altra, hanno deciso di fare la proposta di matrimonio alla compagna esattamente nello stesso momento. A metterci lo zampino la mamma di una delle due giovani, che ha spinto entrambe a dichiararsi lo stesso giorno. Il video condiviso dalle fidanzate è diventato subito virale Twitter / Sydney

Trump, lo scrittore Wolff: "Infantile e stupido pensa solo alla fama e lascia Melania isolata"

video "Un'amministrazione totalmente impreparata alla Casa Bianca"; un presidente "infantile, caotico e stupido", che pensa solo a "quanto è famoso nel mondo"; un entourage diviso tra fazioni "che si odiano"; una moglie che non è accettata dalla famiglia ma che accetta il marito come una buona "sistemazione". Parole di Michael Wolff, il giornalista che ha passato 18 mesi incollato a Trump e al suo entourage, "come una mosca bianca" sul muro della White House. Un presidente che alza la speza sulla Difesa e "non muoverà un dito" contro la lobby delle armi, "senza un'agenda", "poco interessato a esteri e interni e a tutte le cose che dovrebbero interessare un presidente". "Dai piani decisamente "più limitati" di un altro ricco che ama il potere, come Berlusconi. E che non ha letto un libro, compreso - dice il giornalista scrittore - quello dello stesso Wolff. di Giulia Santerinivideo e montaggio di Francis D'Costa