Le vittime di Bolzaneto: 'Bene sentenza Cassazione, Ora legge sulla tortura'

video La 5a sezione della Corte di Cassazione ha confermato sette condanne e assolto 4 degli imputati delle violenze verificatisi nella caserma Bolzaneto durante il G8 di Genova. Nessuno degli imputati del processo subirà pene detentive per via della prescrizione e dell'indulto.Parzialmente soddisfatti i legali delle 155 vittime. Simonetta Crisci, avvocato di parte civile fa notare: "Confermate le condanne per lesioni ma nella sentenza non si fa alcun riferimento al reato di tortura previsto dall'ordinamento comunitario". È stato respinto infatti il ricorso della Procura d'Appello di Genova che chiedeva il riconoscimento del reato di tortura per impedire le prescrizioni dei reati. Enrica Bartesaghi del Comitato Verità e giustizia e madre di una delle vittime si dice soddisfatta: "Abbiamo delle condanne definitive e si stabilisce chi stava dalla parte del torto e chi dalla parte della ragione" di Fabio Butera

L'addio alla toga di Ingroia: ''Una scelta sofferta''

video ''Ovviamente si tratta di una scelta che è stata per me molto sofferta. Anche perché il lavoro che ho fatto da pubblico ministero l'ho fatto con grande passione'', così Antonio Ingroia sulla decisione di lasciare la magistratura per dedicarsi "a tempo pieno" alla politica(VISTA Agenzia Televisiva Parlamentare / Alexander Jakhnagiev)