"Pimp my Mary", a Carrara la Madonna diventa "pop"

photo CARRARA. E' una mostra che farà sicuramente discutere, quella allestita all'accademia di Belle arti di Carrara, in cui sono esposte un'ottantina di statuine della Vergine, reinterpretate da artisti di tutto il mondo. "Pimp my Mary" è nata dall'idea di due giovani artisti che hanno inviato copie di gesso della Madonna a colleghi di altri paesi, chiedendo loro una interpretazione in chiave moderna. "Il progetto Pimp my Mary - dicono gli autori - nasce dall’esigenza di comunicare un forte dissidio e distacco dalla commercializzazione dell’icona quanto tale". La mostra resterà aperta sino al 5 settembre. I vostri commenti