In una storia che davvero rappresenta l'esaltazione del calcio di provincia 3 volte a Porta Elisa e 3 pareggi Un 1-1 in mezzo a due 0-0: ma il divertimento non è mancato

LUCCA - Il Chievo Verona Ac è stato fondato nel 1929. Essendo la squadra di un quartiere - nemmeno tanto popolato - della città di Romeo e Giulietta, fino a una decina di anni fa ha vivacchiato nelle serie minori e dilettantistiche. La grande ascesa dal campionato di Interregionale alla C2 avviene a

Con Alessandro Bianchi felice di esaltare le doti di Nobile e dei suoi ragazzi La Primavera a Ravenna Gli allievi Nazionali col Livorno domani (14,30) all'Acquedotto Giocano anche Giovanissimi regionali (a Pistoia) e provinciali

PRIMAVERA a Ravenna per continuare la corsa nelle alte sfere della classifica. Archiviata la vittoria in campionato contro l'Ancona (4-1) e il passaggio ai quarti di finale della Coppa Italia, i ragazzi di Nobile rendono visita ai giallorossi romagnoli. L'avversario pare alla portata della Lucchese

Senza Titolo

il testo deve essere 3.3 moduli IN ITALIA Al Nord, al Centro e sulla Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo locali annuvolamenti specie in prossimità dei rilievi. Al Sud e sulla Sicilia: da nuvoloso a irregolarmente nuvoloso con precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio o temp

Azzurri (RaiUno ore 20.45) a Napoli con la Russia: in palio il biglietto per Parigi L'Italia si gioca il mondo San Paolo tutto esaurito l'incasso ai terremotati

NAPOLI - Dopo incertezze e polemiche finalmente si gioca al San Paolo (Rai 1, 20.45). Italia e Russia, che avevano terminato in parità (1-1) la gara dell'andata, si contendono la qualificazione ai mondiali di Parigi del prossimo giugno in una partita che si annuncia, oltre che incerta, pure spigolos

Miliardi e dignità la posta in gioco...

L'Italia del calcio fuori dal mondiale di Francia? Non vogliamo neppure pensarci: d'altro canto gli azzurri - all'ultimo tuffo come da tradizione - sono già riusciti a metterci una prima pezza nel gelo di Mosca, due settimane fa. Una partita «eroica», abbiamo già scritto (continua a pagina 2)

Vinicio Saltini

Duro giudizio degli esperti sulla progettazione della Firenze-Pisa-Livorno «Una strada disgraziata» Materiali inadeguati, drenaggio assente, lavori fatti male

FIRENZE - Il giudizio sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno è durissimo: una condanna per chi l'ha progettata e per chi, poi, l'ha costruita. A darlo è il professore Enrico Manzini, docente di Scienza delle costruzioni alla facoltà di Ingegneria a Firenze. «La superstrada - dice - è stata progettat