Palermo, al liceo Dolci mancano le aule. Il preside: "Ce le diano le altre scuole"

video "Mi appello ai miei colleghi, dateci qualche aula se potete". Lo dice il preside del liceo Danilo Dolci di Brancaccio che si è insediato da una decina di giorni nell'istituto linguistico e delle scienze umane. A causa dell'inadeguatezza dei bassifondi della struttura, mancano gli spazi per 5 classi. Il dirigente Matteo Croce ha abbandonato la sua stanza per ospitare gli studenti, lui, invece, andrà negli scantinati. Di Giorgio Ruta

Palermo, riapre la chiesa di Santa Maria Maddalena

video Sorge a due passi da Porta Nuova, l’antica chiesa di Santa Maria Maddalena edificata nel 1187 per volere dell’arcivescovo Gualtiero Offamilio, oggi è la sede del Comando della Legione Carabinieri Sicilia, solitamente inaccessibile al pubblico, farà parte dell’itinerario arabo normanno del "Settembre Unesco", il progetto realizzato da Fondazione Unesco che mira alla valorizzazione di quei monumenti già compresi nel percorso Unesco insieme ad altri 13 luoghi che rispondono ai canoni dello stile del XII secolo. La Chiesa di Santa Maria Maddalena sarà visitabile il 21 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18. 30 e le visite verranno condotte dai volontari del Fai della delegazione di Palermo (le visite sono gratuite). Per il programma dettagliato di SettembreUnesco consultare il sito www.arabonormannounesco.itDi Paola Pottino

Meghan Markle, primo impegno pubblico dopo il parto: la duchessa diventa stilista

video A quattro mesi dalla nascita di Archie, Meghan Markle termina il congedo maternità e veste a Londra i panni di duchessa-stilista. La moglie del primcipe Harry ha presentato la sua capsule collection: è intitolata The Smart Set e realizzata in collaborazione con l'associazione benefica Smart Works della quale ha il patrocinio reale. Stile minimalista, classico, la collezione si rivolge alle donne che lavorano. Per ogni articolo acquistato uno verrà donato a Smart Works. I quattro articoli della capsule, con un prezzo da 19,50 a 199 sterline, saranno venduti on line e nei negozi per due settimane.  Video Reuters

Pavia, incidente sul lavoro ad Arena Po, il procuratore: "Sono tutti morti annegati"

video "Si tratta di un pozzo in cui venivano raccolte le deiezioni degli animali, che periodicamente veniva spurgato. I due titolari dell'azienda sono deceduti insieme ai due dipendenti assunti da poco e regolarmente". Così spiega il procuratore di Pavia, Mario Venditti che sulla dinamica dell'incidente, avvenuto ad Arena Po, aggiunge: "Non c'è nessun testimone e le persone coinvolte sono tutte morte. L'ipotesi è che il pozzo probabilmente era ostruito: il primo si è calato per aprire una saracinesca. Uno alla volta sono poi entrati, ma sono asfissiati per le inalazioni e morti per affogamento".Leggi anche Tragedia sul lavoro a Pavia: quattro operai annegati nella vasca di un’azienda agricola

La mostra sulla Botanica di Leonardo. Mancuso: "Le piante fanno rete, lui l'aveva già capito"

video In mostra dal 13 Settembre al 15 Dicembre al Museo di Santa Maria Novella "La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra Arte e Natura"; una mostra ideata e prodotta da Aboca, in collaborazione con il Comune di Firenze e curata da Stefano Mancuso, Fritjof Capra e Valentino Mercati. Il direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale e co-curatore della mostra Stefano Mancuso afferma che "Leonardo aveva capito non soltanto che le piante, così come la vita, fanno rete e sono connessi, ma che non è possibile pensare alla sopravvivenza di una specie, anche della nostra, se non c'è la sopravvivenza dell'intera rete. Questo è probabilmente il messaggio più importante di Leonardo". video di GIULIO SCHOEN

Napoli, Quattro giornate: al Mercadante il film "Bruciate Napoli"

video Nell’ambito del 76esimo anniversario delle quattro giornate di Napoli, sarà presentato al teatro Mercadante, lunedì 30 settembre, il film “Bruciate Napoli” di Arnaldo Delehaye che, da mediometraggio a soggetto di 51’, ispirato ad una delle tante storie che hanno animato la rivolta napoletana contro i tedeschi, diventa un docufilm storico di 92’. Il regista napoletano, per ricordare il maestro Nanni Loy, e grazie alla scoperta di un vero e proprio tesoretto di immagini originali, molte inedite, della guerra e dei combattimenti napoletani, ha realizzato un’opera nuova che, pur mantenendo l’impianto originale, si cala nei drammatici avvenimenti che nel settembre del 1943 hanno portato alla liberazione di Napoli dall’esercito tedesco. Attraverso la lente del vissuto quotidiano di una famiglia del Vomero, Arnaldo Delehaye racconta la ribellione del popolo napoletano all’oppressore tedesco; non un remake de “le Quattro Giornate” di Nanni Loy, ma un omaggio al capolavoro del grande autore e regista italiano. “Bruciate Napoli è la cronistoria degli eventi che travolsero l’Italia e Napoli dopo l’8 settembre (data dell’armistizio). In un crescendo drammatico: i 100 bombardamenti Anglo-Americani, i soprusi e le violenze dell’esercito tedesco, la fame, la mancanza di acqua e luce portarono i napoletani alla ribellione”. Il film, con l’aggiunta delle immagini storiche dell’epoca, è un invito a non dimenticare e a far conoscere ai più giovani una delle pagine più gloriose della nostra storia: le quattro giornate di Napoli.Video: Arnaldo Delehaye

Giuseppe, il coreografo siciliano scelto da John Turturro

video John Turturro sceglie il coreografo siciliano Giuseppe Bonanno per portare in Cina il suo "Rigoletto" che debutterà il 25 settembre, per poi essere esportato in Belgio e nel resto del mondo. Il primo incontro con l’attore e regista è avvenuto proprio a Palermo, lo scorso anno, durante la prima del “Rigoletto” dello stesso Turturro, messa in scena al teatro Massimo. Di Giada Lo Porto