Cerimonia Univerisade, il San Paolo diventa mare dell'accoglienza e dei diritti

video Alla cerimonia di chiusura della 30esima edizione dell’Universiade estiva allo stadio San Paolo, un bambino legge la dichiarazione dei diritti dell’uomo, lo stesso che soffia sulla sfera di fuoco portata dall’atleta Daisy Osakue, spegnendolo, mentre una pioggia di lapilli illumina la rappresentazione del Vesuvio. L’arrivederci è poi consegnato alle note di Pino Daniele con la sua “Napul'e” che accompagna lo spettacolo pirotecnico. Di Emanuela Vernetti

Napoli, preghiera anti clan del cardinale Sepe nel rione Case nuove

video Il volto di Sant'Anna issato nel rione Case nuove. Preghiera anti clan del cardinale Crescenzio Sepe tra i vicoli stretti tra il corso Lucci e via Marina. "La criminalità si sconfigge pregando" dice il vescovo mentre la bandiera con il volto della madre di maria si alza sulle teste della folla in via Santa Maria delle Grazie a Loreto, tra i fuochi d'artificio e la musica della banda dei carabinieri. Cominciano così, in strada dopo l'omelia nella chiesa di Sant'Anna alle paludi, i festeggiamenti per "una Santa alla quale sono molto legato - spiega Sepe - mia madre si chiamava Nanninella. Sant'Anna è attuale perché in tante famiglie si è persa quella vocazione all'educazione dei propri figli, non basta dare la vita . Dovete generare giorno per giorno i vostri figli per il bene loro e della società". Accanto al cardinale il giovane padre Armando Sannino che già da 13 anni guida la parrocchia: "La criminalità si combatte in tanti modi. A ognuno il suo. Ai cristiani il compito di pregare - dice - Tutte le zone di Napoli sono calde: voglio sottolineare che le immagini dei Santi non vengono issate per proteggere persone o, peggio ancora, situazioni di oscurità. L'effigie di un Santo, così come la statua che girerà in processione, ricorda a tutti che siamo chiamati a convertire i nostri cuori al bene".

Cortona On The Move / day 3, tra i lavori del festival la mostra Paesaggio umano: l'Italia del '900

video Volgono al termine le giornate inaugurali della nona edizione del festival internazionale di fotografia Cortona On The Move. Quest’anno i lavori in mostra documentano la relazione complessa e sfaccettata tra le persone, il paesaggio e il territorio, che inevitabilmente ci pone interrogativi sul presente, sul futuro e sul passato. La mostra Paesaggio umano: l’Italia del ‘900 a cura di Arianna Rinaldo, Direttrice del Festival con la supervisione scientifica di Barbara Costa, responsabile Archivio storico Intesa Sanpaolo, allestita presso la Fortezza del Girifalco, presenta una selezione di circa 80 immagini tratte dall’Archivio storico Intesa Sanpaolo - fondi Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo e Sezione fotografica - che punteggiano la storia del nostro Paese del secolo scorso. Le trentadue mostre, allestite nei palazzi storici del centro cittadino e nell’adiacente fortezza medicea del Girifalco, sono aperte al pubblico fino al 29 settembre.Per maggiori informazioniwww.cortonaonthemove.com (video Cortonaonthemove)

Di testa, dai faraglioni di Beirut, a quasi 30 metri sul mare: quando i tuffi danno spettacolo

video Continua la manifestazione itinerante, targata Red Bull, dedicata ai migliori tuffatori del momento. Dopo le Filippine e le Azzorre, la competizione ha toccato i suggestivi faraglioni di Pigeon Rocks, a Beirut. Ad animare la gara sono stati 24 professionisti che, lanciandosi dai 27 metri, hanno regalato grande spettacolo. Notevola la prova di Gary Hunt, primo atleta della storia del circuito a conseguire una score perfetta, ottenendo 10 punti da parte di tutti e cinque i giudici presenti. Un risultato che conferma la terza vittoria stagionale del britannico. Sconfitto l'americano David Colturi, al quale è andato il secondo gradino del podio. Per quanto riguarda il circuito femminile, si è fatta nuovamente valere l'autraliana Rhiannan Iffland con la sua quinta vittoria consecutiva. Un record da imbattuta che la porta molto vicina alle sei totalizzate lo scorso anno. (video Reuters)