Desirée, presidio di Forza Nuova a San Lorenzo: saluti romani e tensioni con gli antifascisti

video Saluti romani, caschi e bastoni. Ma anche richiami più o meno espliciti al fascismo e al nazismo. Così circa 40 militanti di Forza Nuova si sono presentati a Porta Maggiore, a pochi metri dal quartiere San Lorenzo di Roma, per un presidio contro gli immigrati dopo la morte di Desirée Mariottini. Al termine del presidio, un gruppetto di persone presente al sit-in ha superato il cordone di forze dell'ordine ed è entrato in contatto con alcuni antifascisti, posizionati all'inizio di via dello Scalo di San Lorenzo per impedire l'accesso al quartiere ai militanti di Forza Nuova. Si sono così vissuti alcuni momenti di tensione, con insulti e spintoni, terminati con l'intervento della Digos che ha identificato tutti i protagonisti. video di Francesco Giovannetti

Pd, Corallo è il candidato più giovane: "Lacchè e dirigenti da azzerare, serve rivoluzione"

video Trentuno anni, laureato in filosofia, Dario Corallo è il più giovane candidato alla segreteria del Pd e vuole essere espressione "di quei trentenni che lavorano, quando va bene, in nero nel terzo settore". Presente a Milano al Forum per l'Italia, sostiene "l'azzeramento di tutto il gruppo dirigente del partito". "Non è una rottamazione-bis - tiene a sottolineare - ma la base si è scocciata. Sono vent'anni che la sinistra continua a perdere consensi e questi dirigenti non si chiedono perché". E accusa: "Da quando mi sono candidato ricevo telefonate da dirigentucoli che mi offrono sostegno in cambio di future poltrone. Ma è questo che voglio combattere" di Andrea Lattanzi

Pd, Bellanova: "Assenza candidate donne? Ancora presto per dirlo"

video La senatrice Teresa Bellanova esclude un suo impegno alla segreteria ma lascia aperta la porta su una possibile candidatura al femminile: "Vedremo, a tempo debito, le candidature si fanno quando si apre il congresso". Tra i nomi già ufficialmente in corsa e quelli solo ipotizzati, infatti, non compare neanche quello di una figura femminile. Anche le militanti storcono il naso: "Faccio parte dei Giovani Democratici - racconta una di loro - e anche lì è difficile trovare spazio. Brutte abitudini dure a morire". di Andrea Lattanzi