Strage Florida, il professore di Criminal Law: "Trump il più grande sostenitore di sempre NRA"

video James Jacobs è professore di diritto costituzionale presso la New York University, dove insegna tra le altre cose diritto penale. Specializzato in crimini legati all’uso delle armi da fuoco, è autore, fra gli altri, di “Possono funzionare le leggi sul controllo delle armi?”. Il punto di partenza è il Secondo Emendamento: «Da parte della nostra costituzione ed è la legge del nostro Stato - dice -. Non si può discutere. Bisogna vedere, però, come lo si interpreta». E ancora, sulla National Rifle Association: «L’NRA è forte perché la base di persone che l’appoggia è forte. Non sarebbe così efficace se non ci fossero così tanti elettori dietro che ci credono e che la sostengono». Il suo sostenitore numero 1? Donald Trump.servizio di Luca Marfé

Palermo, ecco i segreti della colomba di Pasqua perfetta

video Alla Mag, la Master Academy Antonino Galvagno, il maestro pasticciere di fama internazionale Giambattista Montanari, ospitato in questi giorni a Palermo come docente di un master sui lievitati, ha rivelato alle telecamere di Rep Tv il segreto per ottenere una colomba “perfetta”. Montanari, originario di Ravenna, nel 2016 è stato premiato per il suo libro “pH 4.1 Scienza e Artigianalità della Pasta Lievitata” dedicato al mondo della lievitazione naturale, che ottiene il riconoscimento di miglior libro professionale di pasticceria nel mondo (Licia Raimondi).

Usa, quando la sintonia di coppia è tutto: la proposta di nozze è simultanea

video Queste ragazze texane portano il concetto di sintonia di coppia ad un altro livello. Entrambe infatti, inconsapevoli delle intenzioni dell'altra, hanno deciso di fare la proposta di matrimonio alla compagna esattamente nello stesso momento. A metterci lo zampino la mamma di una delle due giovani, che ha spinto entrambe a dichiararsi lo stesso giorno. Il video condiviso dalle fidanzate è diventato subito virale Twitter / Sydney

Trump, lo scrittore Wolff: "Infantile e stupido pensa solo alla fama e lascia Melania isolata"

video "Un'amministrazione totalmente impreparata alla Casa Bianca"; un presidente "infantile, caotico e stupido", che pensa solo a "quanto è famoso nel mondo"; un entourage diviso tra fazioni "che si odiano"; una moglie che non è accettata dalla famiglia ma che accetta il marito come una buona "sistemazione". Parole di Michael Wolff, il giornalista che ha passato 18 mesi incollato a Trump e al suo entourage, "come una mosca bianca" sul muro della White House. Un presidente che alza la speza sulla Difesa e "non muoverà un dito" contro la lobby delle armi, "senza un'agenda", "poco interessato a esteri e interni e a tutte le cose che dovrebbero interessare un presidente". "Dai piani decisamente "più limitati" di un altro ricco che ama il potere, come Berlusconi. E che non ha letto un libro, compreso - dice il giornalista scrittore - quello dello stesso Wolff. di Giulia Santerinivideo e montaggio di Francis D'Costa

Mais Ogm, Fidenato: "Farò causa allo Stato"

video Secondo uno studio appena pubblicato su Scientific Reports, il mais Ogm non fa male alla salute. E ora, Giorgio Fidenato, il paladino friulano della pannocchia transgenica da anni alle prese con una battaglia per vedere riconosciuto il suo diritto di coltivarlo, minaccia di trascinare lo Stato in tribunale perché "attenta alla mia salute impedendomi di seminare un prodotto sano che non ha bisogno di trattamenti fitosanitari e insetticidi". L'articolo

Il Commissario Ricciardi a fumetti: la Bonelli lancia il booktrailer della nuova graphic novel

video In attesa della presentazione ufficiale (che avverrà il 1 marzo alle 19.30 al Teatro Augusteo di Salerno in occasione del "SalerNoir", festival dedicato alla crime story e al genere poliziesco) la Sergio Bonelli Editore ha appena lanciato in rete un booktrailer della graphic novel "La condanna del sangue", seconda trasposizione a fumetti delle inchieste del commissario Ricciardi. Il volume deluxe (che uscirà nelle librerie l’8 marzo e successivamente anche in una versione economica da edicola) esalterà ancora una volta il lavoro di un team creativo tutto campano: a tradurre in immagini l'omonimo romanzo di Maurizio de Giovanni ci saranno infatti lo sceneggiatore Sergio Brancato, la disegnatrice salernitana Lucilla Stellato, i coloristi Ylenia Di Napoli e Andrea Errico nonché il copertinista Daniele Bigliardo. La storia vedrà Ricciardi (commissario della polizia che si muove nella Napoli degli anni Trenta, in piena epoca fascista) indagare sull’omicidio di una vecchia cartomante dei Quartieri Spagnoli. Dietro il delitto, una squallida storia di usura e disperazione, attraversata da fantasmi che Ricciardi, dotato di poteri extrasensoriali, può vedere nei loro ultimi istanti di vita.Alessandro Di Nocera

Come rinasce un'opera d'arte: in un minuto il restauro del coro ligneo di Prunotto a Venaria

video Un coro monastico, realizzato a Torino a metà Settecento e sparito nel nulla per due secoli, è ritornato a Venaria e sarà esposto alla Reggia dal 17 marzo, nell'ambito della mostra "Genio e maestria". Il suo recupero è stato realizzato dal Centro La Venaria, dove è arrivato dall'Irlanda l'11 ottobre, 200 elementi in 82 casse. Per quattro mesi undici persone hanno lavorato per ripulirlo e restaurarlo. Il coro intarsiato, realizzato dall'ebanista Luigi Prinotto con lo scultore Giuseppe Marocco e il "minusiere" Giacomo Filippo Degiovanni, è composto da 28 stalli disposti a U su 6,5 metri di altezza e 9 di profondità. La superficie è quasi interamente ricoperta da un intarsio in legni vari su un fondale di acero color oro, con 30 angioletti e 28 anfore intagliate. E' stato ritrovato nel 1840 a Nizza e acquistato da un antiquario di Roma, Fabrizio Apolloni. Per vent'anni è stato dimenticato in un deposito londinese, fino a quando il figlio Marco Fabio Apolloni non ha deciso di riportarlo in Italia. Il timelapse mostra in un minuto il procedere dei lavori nei quattro mesi del restauro.GUARDA LA FOTOGALLERY

Michael Wolff: "La vera 'spia' nella Casa Bianca è Donald Trump"

video Durante la presentazione di "Fuoco e Furia", il libro che la Casa Bianca ha cercato di censurare con ogni mezzo, l'autore torna sulla telefonata "furiosa" che ricevette dal presidente. "La vera spia nella Casa Bianca - spiega - è Trump stesso: tutto il giorno al telefono parla in maniera incontrollata come ha parlato con me e le persone con cui parla ripetono le loro preoccupazioni e alla loro famiglia e così via" (di Andrea Scutellà)