Dallas, il "balletto" di Bush durante l'inno patriottico

video La situazione è solenne: tutti in piedi, uniti durante l'inno di battaglia della Repubblica, popolare canzone patriottica americana suonata durante la cerimonia di Dallas per omaggiare i poliziotti uccisi. Ci sono il presidente Barack Obama con la fist lady Michelle e il suo predecessore George W. Bush con la moglie Laura che in segno di unità si tengono per mano. Proprio per la delicatezza del gesto non è sfuggita agli utenti più attenti in Rete l'intepretazione un po' sopra le righe dell'ex presidente degli Stati Uniti
video YouTube

Scontro fra treni, Matteo Renzi a Bari cita la Bibbia: "Ora è il tempo del dolore"

video "Nei prossimi giorni continueremo aseguire questa vicenda, chiedendo che sia fatta chiarezza su ciò che è avvenuto e che siano individuate le responsabilità". Ora "mi limito a un pensiero di cordoglio e vicinanza alle vittime". Lo ha detto il presidente del consiglio, Matteo Renzi, parlando brevemente con i giornalisti a conclusione della riunione del centro di coordinamento soccorsi che si è tenuta a Bari per la tragedia ferroviaria avvenuta in Puglia. "Dice l'Ecclesiaste - ha proseguito Renzi - c'è un tempo per ogni cosa: questo è il tempo per piangere, per essere vicini alle famiglie, per mostrare l'umanità del dolore". E ancora: "Rimane impressa nell'anima di chiunque sia passato da quel luogo l'immagine di quello che è accaduto. E credo che per tutti noi, che prima di essere politici siamo padri e madri e abbiamo responsabilità, che il primo pensiero vada innanzitutto al dolore delle famiglie che hanno perso dei cari"

Scontro treni, il soccorritore a Renzi: ''Così ho salvato il bimbo''

video "Era bloccato e aveva un tubo che premeva sulla testa, oltre al braccio della mamma. Chiedeva della madre e io ho cercato di distrarlo. Poi gli ho messo una mano sul volto per impedirgli di vedere quello che gli stava intorno. Non so neanche io come ho fatto. E' stato uno strazio". La testimonianza rotta dal pianto del soccorritore che ha salvato un bambino incastrato in uno dei convogli.

Scontro treni, esperta Cnr: "Non c'era sistema automatico di segnalazione"

video "La nostra ipotesi è che sulla tratta dell'incidente fra treni in Puglia mancassero i sistemi automatici di supervisione della linea ferroviaria, ma ci fosse solo il sistema di segnalazione telefonico". Stefania Gnesi, ricercatrice dell'Istituto di Scienza e Tecnologie dell'informazione "A. Faedo" del Cnr e membro del Ditecfer (Distretto Tecnologico Ferroviario della Regione Toscana), prova a ricostruire come si è arrivati al terribile frontale tra convogli nel Barese. Ma garantisce: "Il 98% delle linee delle Ferrovie dello Stato è ormai a controllo automatico e si sta lavorando per una copertura ancora maggiore, sulle linee secondarie in gestione ai privati privati però non ho dati" intervista di Giulia Santerini