Cronaca Italiana, le notizie dell'11 marzo

video Ecco cosa è successo oggi in un minuto: - Borse euforiche per la decisione di Draghi di azzerare i tassi. Milano chiude con un +4,8% - Una donna campana è morta al San Paolo di Napoli perché ha atteso oltre tre ore una sala operatoria - Si sono tenuti i funerali di Failla, il tecnico della Bonatti ucciso in Libia insieme al collega Fausto Piano

Biofisica, quando la scienza diventa passione e gioco

video La "Biophysics week" è arriva nel cuore di Genova. La Società Americana di Biofisica (Biophysical Society) ha indetto per la prima volta una settimana dedicata alla biofisica. Il Consiglio nazionale delle ricerche (CNR), con il supporto della Società italiana di biofisica pura e applicata (Sibpa), aderisce a questa importante iniziativa mondiale che ha lo scopo di comunicare al grande pubblico cosa sia la biofisica: una scienza interdisciplinare a cavallo tra biologia e fisica. Sino a venerdì 11 marzol’Istituto di biofisica (Ibf-Cnr) organizza a Genova sia una conferenza a Palazzo Ducale aperta alla città sul tema "Biofisica e medicina" sia altre attività come i caffè scientifici, cena scientifica, un concerto-dibattito e e un laboratorio didattico. (Testo e video di Riccardo Molinari)

Caso Cucchi, Ilaria: "Finalmente la verità. La giustizia non poteva far finta di nulla"

video "La giustizia non poteva far finta di nulla e alzare le spalle di fronte a una mancata causa di morte", Ilaria Cucchi commenta così le motivazioni della Cassazione sulla sentenza del 15 dicembre 2015. Lo scorso 9 marzo, infatti, sono state depositate 57 pagine in cui vengono spiegati i motivi per cui a dicembre furono annullate le assoluzione dei cinque medici che avrebbero dovuto curare Stefano Cucchi, morto nel 2009 dopo una settimana di ricovero. “Quello che sta succedendo ora mi dà enorme speranza e fiducia: so che finalmente siamo di fronte a un percorso di verità rispetto a quello che accadde a mio fratello Stefano”, ha ammesso Ilaria Cucchi, anche se ancora timorosa. “Chiaramente rimane la preoccupazione di fronte a meccanismi che fino a sei anni fa ignoravo'', ha aggiunto, ''ma che oggi conosco bene. Ho capito con quanta facilità periti e consulenti possono distorcere e capovolgere la realtà dei fatti senza nemmeno porsi il problema di rendere credibile quello che dicono"(video di Mariacristina Massaro / Agf)