Paoletti: negozi viziati dagli anni d’oro

article Racconta di aver trovato una città «in forma». Indica in Porto Vecchio la «grande opportunità» per Trieste. E quanto ai beni culturali, annuncia, «la scommessa è passare dalla tutela carabinieristica» delle Sovrintendenze del secolo scorso alla «condivisione di obiettivi» di salvaguardia tra Stat...

Paola Bolis

LA SFIDA DEL PORTO GLOBALE

article Viviamo da circa vent'anni in una rivoluzione dei trasporti, che consiste in un gigantesco incremento del consumo di trasporto per ogni unità di prodotto che giunge sul mercato. La cosa cominciò negli anni Ottanta, quando, per via della crescente incertezza della domanda, fu introdotto il cosidde...

Gabriele Pastrello

LA MOSSA DEL DIALOGO

article Il più grande partito italiano, Forza Italia, non c'è più, al suo posto c'è il Partito del popolo delle libertà (Ppl), per il quale la Costituente è fissata in tempi fulminei: il 2 dicembre. Scioglimenti e ricostituzioni del genere si fanno dopo una disfatta. E infatti Veltroni dice: «Si accorgon...

Ferdinando Camon

COME RIFARSI UN PARTITO

article E io mi faccio da solo un partito del 40 e passa per cento. E mi faccio una legge elettorale proporzionale, con tanti saluti al bipolarismo, cioè a quella cosa, anzi a quel dogma, anch’io ci giuravo sopra fino a ieri, per cui finora ci eravamo divisi o raccolti in centrodestra o centrosinistra. O...

Mino Fuccillo

Lega Coop: 2,3 miliardi in regione

UDINE Il movimento cooperativo nel suo complesso nel Friuli Venezia Giulia rappresenta oggi (secondo in Italia) 2,3 miliardi di euro, 0,9 dei quali relativi alla Lega Coop; tra il 1971 e il 2006 gli addetti sono passati da 6 mila a oltre 35 mila; il movimento è in rapida trasformazione nei

A Trieste un campus per giovani geni

TRIESTE Trieste avrà una sua «Scuola Normale» di formazione universitaria per i piccoli geni. Lo ha annunciato ieri sera a Trieste l'assessore regionale al lavoro, all’università e alla ricerca Roberto Cosolini, a margine di un incontro pubblico sulle prospettive di sviluppo del sistema de

«Trieste la porta della Turchia»

di Silvio MaranzanaTRIESTE L’Italia è il terzo partner commerciale della Turchia, ma Trieste sta svolgendo un ruolo sovranazionale perché attraverso il suo porto passa un terzo dell’intero interscambio tra il paese anatolico e l’Europa. Dato il ruolo di fulcro economico, Trieste può fare a

Senza Titolo

DALLA PRIMA PAGINA Inoltre, a partire dagli anni Novanta, è aumentata l'integrazione di altre aree del mondo, il Sud-est asiatico, prima, poi Cina ed India, con le economie dei paesi industrializzati. Compriamo reciprocamente molto di più di prima. Ma non solo. Le imprese si sono frammenta