Fiorentina, in diecimila al Franchi per Ribery

video Cori, striscioni, applausi: il debutto al Franchi di Franck Ribery, neo acquisto viola, è una grande festa. Diecimila i tifosi che hanno salutato l'arrivo del calciatore francese, 36 anni, che con la società viola ha firmato un contratto biennale: 4 milioni di euro a stagione più bonus. "Sono qui per portare in alto la Fiorentina" le prime parole del campione francese. Leggi l'articolo video di Ernico Ramerini/Cge

Mattarella: "In corso contatti tra partiti. Nuove consultazioni martedì"

video "Nel corso delle consultazioni appena concluse mi è stato comunicato da parte di alcuni partiti politici che sono state avviate iniziative per un'intesa, in parlamento, per un nuovo governo e mi è stata avanzata la richiesta di avere il tempo di sviluppare questo confronto. Anche da parte di altre forze politiche del resto è stata rappresentata la possibilità di ulteriori verifiche". Con queste parole il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dato conto dello stato dell'arte dopo le consultazioni al Quirinale e ha spiegato il motivo per cui ha concesso tempo fino a martedì, quando convocherà un secondo giro di consultazioni. Video da Quirinale

Consultazioni, Di Maio: "Avviate interlocuzioni per maggioranza solida. Non lasciamo la nave affondare"

video "In queste ore sono state avviate tutte le interlocuzioni necessarie per individuare una maggioranza solida al servizio dei cittadini che voglia convergere sui 10 punti presentati. Noi non lasciamo la nave affondare, non lasciamo che a pagare questa crisi siano gli italiani, perché l'Italia siamo tutti, indistintamente dai colori politici e dagli interessi di parte". Così il vicepremier Luigi Di Maio al Quirinale subito dopo le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.   Quirinale

Consultazioni, Salvini: "Voto unica via, ma se M5s ci ripensa noi siamo qui"

video "Sono sicuro che Mattarella ha e avrà tutti gli elementi per valutare: sono sicuro, penso, che ci vedremo nelle prossime ore". Così il leader della Lega Matteo Salvini, al Quirinale dopo le consultazioni con il Presidente della Repubblica. Ma se le elezioni sono la "via maestra", il ministro dell'Interno non chiude ai 5 stelle: "Se qualcuno mi dice "ragioniamo perché i "no" diventano "si", miglioriamo la squadra, diamoci un obiettivo, facciamo qualcosa "non contro" ma "per", io l'ho sempre detto, sono una persona concreta, non porto rancore guardo avanti, non indietro". Video: Senato Tv