A fuoco il tetto della discoteca Sali e Tabacchi

photo

REGGIO EMILIA. Un incendio, divampato sul tetto della discoteca Sali e Tabacchi di via Einstein (che in questo periodo è chiusa), ha danneggiato seriamente l'edificio di uno dei templi delle notti reggiane. In un primo momento si temeva che il rogo potesse essere stato provocato dalla mano di un piromane, lanciando una molotov, ma col passare delle ore ha preso piede un'altra ipotesi: ovvero che l'incendio sia partito dall'interno, dal corto circuito di un faretto lasciato acceso. I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per scongiurare che le fiamme iniziali non si propagassero all'interno. VIDEO: L'INTERVISTA AL SOCIO

Spinazzola, piove a dirotto nella scuola: la copertura rischia di cedere

video Piove a dirotto nella scuola e la copertura rischia di cedere. Succede all'istituto comprensivo Giuseppe Mazzini a Spinazzola, nella Bat provincia, che ospita la scuola materna e le elementari del piccolo centro della Murgia ai confini con la Basilicata. È stato il peso dell'acqua e della grandine venuta giù nel pomeriggio in poco più di dieci minuti, proprio quando nell'edificio c'erano alcune insegnanti in riunione per la programmazione. Il nubifragio che ha messo in ginocchio il centro abitato provocando non pochi disagi alla circolazione nel centro e nelle strade di campagna, allagate e a tratti impercorribili, come la strada provinciale 4 che collega a Minervino Murge. Il sindaco Michele Patruno, dopo un sopralluogo con i responsabili dell'Ufficio tecnico, ha disposto la chiusura della scuola Mazzini per due giorni. Il primo cittadino si è subito messo in contatto con il governatore pugliese Michele Emiliano, al quale ha chiesto un aiuto per il prosieguo dell’anno scolastico. Un progetto approvato nel 2015, ma ancora da finanziare, prevede il rifacimento della copertura e delle facciate dell’edificio (Giovanni Di Benedetto)