Il lancio della Soyuz, un italiano nello spazio

video La Soyuz è in orbita. A bordo c'è Luca Parmitano, l'astronauta italiano dell'Agenzia spaziale europea (Esa) e pilota dell'Aeronautica militare. Il lancio della navetta è avvenuto dal cosmodromo di Baikonur, nelle steppe del Kazakistan, dalla stessa rampa dalla quale il 12 aprile 1961 fu lanciato Yuri Gagarin, il primo uomo ad andare nello spazio

Matrimoni gay, Galan vs Giovanardi: ''Fobia di sapere con chi si va a letto''

video Due 'colleghi' del Pdl agli antipodi sullo stesso tema: i matrimoni gay: sono Giancarlo Galan, che sta per presentare una proposta a favore delle unioni gay, e Carlo Giovanardi, a questi assolutamente contrario. I due oggi a 'Un Giorno da Pecora'', su Radio2, si sono confrontati su questa delicata proposta di legge, che Galan ha chiamato 'Unioni Omoaffettive'. “Io sono ancora più liberale di Galan, perché Galan vuole dare diritti legati solo a rapporti affettivi, invece nella mia proposta i diritti sono anche per, ad esempio, due sorelle, la perpetua col prete, il memores domini. Così risolveremo tutti i problemi definiti 'discriminatori'”, ha esordito Carlo Giovanardi.

Presidente Anci: ''Femminicidio, '365 giorni no' ''

video Il sindaco di Pavia e presidente dell'Anci incontrerà tra breve la ministra Idem per la campagna ''365 GIORNI NO'' che ha l'obiettivo concreto, attraverso l'impegno degli amministratori locali, di sensibilizzare i cittadini contro ogni forma di violenza contro le donne. Alessandro Cattaneo presidente Anci e sindaco di Pavia intervista di Silvia Garroni

'L'aggettivo flessibile', ecco la vita del precario

video 'L'aggettivo flessibile' è stato girato in un giorno, tra la periferia industriale di Pescara, piena di capannoni ormai dismessi e abbandonati, ed il polo urbano di San Giovanni Teatino, in provincia di Chieti. Il video è interpretato da Emiliano Scenna, attore di teatro ma non solo. "Butto questo video in rete" - ci scrive l'autore - "nella consapevolezza che saranno in tanti, putroppo, a riconoscervisi. Il nostro paese è pieno di giovani laureati di talento che ogni giorno, per sopravvivere, sono costretti a ripiegare sui lavori più umili e sottopagati. Sono loro il simbolo di quest'Italia squassata, che ogni giorno, follemente, sembra voler combattere un'assurda guerra con se stessa. Il mio piccolo video racconta i giovani di una generazione che ho definito «post-it», quelli a cui non è concesso di scrivere le pagine della propria vita. Quelli a cui non è concesso alzare lo sguardo."di Raoul Vecchiola

Messina, passano lo Stretto in parapendio nella pausa pranzo

video Due appassionati di volo, Renato Salvucci e Gianfranco Utano, hanno messo a segno la traversata dello Stretto di Messina in parapendio. E' accaduto qualche giorno fa, quando i due sono decollati dalla costa calabrese, per fare un solito "voletto" su Scilla, e sono atterrati invece sulla costa siciliana. I due hanno approfittato della pausa pranzo per dedicarsi al loro sport preferito, con l'intento di ritornare in tempo in ufficio. Senonchè le condizioni meteo, che erano ottime per l'esposizione ai venti, si sono poi rivelate "perfette" per tentare l'impresa. Subito dopo il decollo effettuato a 500 metri sul livello del mare, infatti, i due mentre si dirigevano su Santa Trada hanno iniziato a guadagnare quota. E' stato così che hanno virato verso Messina, e fino a due terzi dello Stretto hanno continuato a salire di quota, arrivando a raggiungere circa 1500 metri. A quel punto, i due amici hanno capito che potevano tentare quello che nessuno aveva fatto prima: arrivare in Sicilia con un parapendio senza l'ausilio di un motore. Si tratta, affermano Salvucci e Utano, della prima traversata dello Stretto di Messina nella storia del volo libero in parapendio. Dopo avere superato un'ultima turbolenza in prossimità dell'atterraggio, i due sono riusciti, soddisfatti e increduli, a toccare il suolo siciliano nei pressi del pilone. Utano è stato il primo ad atterrare, seguito dopo qualche minuto da Salvucci. Per tornare in ufficio hanno dovuto prendere una nave traghetto. Nel video girato da Utano, l'atterraggio di Salvucci in Sicilia