Cormòns, tuffo nel Medioevo con la rievocazione storica

video A Cormòns la Rievocazione storica - curata dalla Pro loco - ha riempito la città di dame, cavalieri, saltimbanchi e musici del periodo medievale e rinascimentale. Il Corteo imperiale, guidato dalla figura di Massimiliano d’Asburgo, ha dato vita alla sfilata lungo piazza XXIV Maggio, via Matteotti, piazza Libertà, via Friuli, viale Roma e i Giardini della pace (videoproduzioni Petrussi).

Cormòns, tuffo nel Medioevo con la rievocazione storica

video A Cormòns la Rievocazione storica - curata dalla Pro loco - ha riempito la città di dame, cavalieri, saltimbanchi e musici del periodo medievale e rinascimentale. Il Corteo imperiale, guidato dalla figura di Massimiliano d’Asburgo, ha dato vita alla sfilata lungo piazza XXIV Maggio, via Matteotti, piazza Libertà, via Friuli, viale Roma e i Giardini della pace (videoproduzioni Petrussi).

Massa, al corteo anti-Salvini una 'Madonna' sul baldacchino: "No odio, ma amore"

video Tra gli oltre mille partecipanti al corteo organizzato contro la visita del ministro Matteo Salvini alla festa della Lega di Massa, un gruppo di ragazzi ha pensato di portare in processione una Vergine Maria interpretata da una giovane posta su un baldacchino. Sulla veste della ragazza la frase "Non sono nata per condividere l'odio ma l'amore", tratta dalla tragedia di Sofocle, pronunciata da Antigone e riferita ai numerosi richiami a Maria fatti da Salvini. "Antigone è una Madonna ante litteram - spiega Bruno Vacca, ideatore della trovata - e noi oggi abbiamo voluto darle voce". "La grazia a Salvini non la do", ha scherzato invece la giovane Maria a fine corteo. La manifestazione, organizzata dal Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo ha richiamato molte sigle locali fra le quali Anpi e Cgil. Video di Andrea Lattanzi

Sora, la protesta silenziosa contro il prete anti-migranti. Ma c'è anche chi applaude

video Stamani decine di attivisti dell'associazione Aspagorà e delle Comunità Solidali della provincia di Frosinone hanno partecipato al sit in di fronte alla chiesa di Santa Giovanna Antida per rispondere alle parole a sfondo razzista di don Piacentini. In silenzio hanno mostrato lo striscione "Siamo tutti sulla stessa barca". Dopo qualche ora sono apparsi esponenti dell'ultradestra che si sono complimentati col prete. "C'erano ragazzi di Forza Nuova e di CasaPound. Già l'altra sera avevano formato un cordone attorno a don Piacentini. Questa volta hanno provato ad alzare un po' di cagnara, ma noi abbiamo continuato con la nostra veglia silenziosa", raccontano gli attivisti di Aspagorà. Video di Roberto Zinzi per l'associazione Aspagorà