Open Arms salva altri 69 migranti, Gatti: "123 a bordo, 2 donne incinte e 4 bambini"

video "Tra la giornata di ieri e stanotte Open Arms ha portato a termine due soccorsi. Ora sono 123 le persone a bordo. Tra queste anche 2 donne incinte di 8 mesi, e 4 bambini di cui 2 molto piccoli. La Open Arms sta navigando quasi instand-by, abbiamo informato le autorità competenti delle diverse zone Sar. Abbiamo già ricevuto il divieto di Salvini di entrare nelle acque: ci ha sorpreso per la sua celerità, vediamo come il governo metta le mani avanti anche se non ci stiamo dirigendo verso Lampedusa. Stiamo aspettando delle risposte, ma prima di tutto bisogna stabilizzare la situazione a bordo". A Radio Capital parla Riccardo Gatti, direttore di Open Arms Italia. Intervista è di Antonio Cristiano

Austria, in cielo l'aereo sfida le leggi della fisica: l'esibizione è quasi impossibile

video Ha dovuto volare ad una velocità molto inferiore rispetto al solito, sfidando le leggi della fisica e realizzando un'impresa ritenuta tecnicamente impossibile. È durato 7 minuti il volo di Dario Costa, il primo pilota italiano ad aver realizzato con il suo aereo un'esibizione acrobatica in formazione con un elicottero e tre paracadutisti. È accaduto durante il “The Living Legenda of Aviation Europe” presentato da John Travolta in Austria. Costa ha adeguato le evoluzioni del suo apparecchio a quelle dell'elicottero e dei paracadutisti in caduta con la tuta alare Video: Ansa

Toninelli annuncia lo sblocco del cantiere dell'Asti-Cuneo, ma mostra la foto sbagliata

video Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli annuncia lo sblocco dell’autostrada Cuneo-Asti e, in diretta Facebook, mostra un’immagine che dovrebbe ritrarre il tratto autostradale interessato dai lavori. Peccato però che la foto invece si riferisca a un altro tratto: ritrae infatti una parte di autostrada successiva con cantieri fermi da dodici anni e per la quale invece non c’è ancora certezza sui tempi di riapertura del cantiere. Video: Facebook / Danilo Toninelli

Modena, oltre 1500 metri cubi di rifiuti all'ex Ciorciolani Systems

video Millecinquecento metri cubi di rifiuti abbandonati illegalmente nell’area cortiliva di un’azienda chiusa da tempo e ormai in liquidazione, la Corciolani Systems srl di via Giardini un tempo dedita a materiali edili. Un serpentone lungo un centinaio di metri che accerchia l’intero capannone fino alla cancellata d’ingresso e, non trovando più spazio all’esterno, si insinua anche dentro l’edificio. Ogni sezione del corpo di quello strano animale è un grosso imballo ricolmo di rifiuti: cascami per l’esattezza, scarti provenienti da lavorazioni industriali tessili. A insospettire i residenti in zona è stato lo strano andare e venire notturno di tir e persone dal cortile di una ditta chiusa da tempo, ormai fuori dal centro urbano e non distante da Baggiovara. Questi hanno contattato la Municipale. Video di Gino Esposito Il caso

Commissario Ue italiano, Conte: "Rivendichiamo ruolo di primo piano"

video "Rivendichiamo un portafoglio economico di primo piano, riteniamo che sia adeguato alle ambizioni e alle responsabilità che l'Italia vuole assumersi". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando del commissario Ue che spetta all'Italia. "Siamo disponibili - ha aggiunto Conte accogliendo la nuova presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, a palazzo Chigi - a proporre e concordare un candidato il più possibile adeguato per competenza, capacità, disponibilità nell'interesse dell'Italia e dell'Europa". Video di Cristina Pantaleoni

Catanzaro, pensione di invalidità come cieco assoluto da 10 anni: guidava e consultava smartphone

video Da quasi 10 anni intascava la pensione di invalidità e l'indennità di accompagnamento perché riconosciuto come 'cieco assoluto' ma guidava l'auto, passeggiava per strada senza aiuti di alcun tipo, sceglieva prodotti sugli scaffali e consultava la rubrica sul proprio smartphone. Un 48enne di Catanzaro è stato denunciato per truffa aggravata. I militari sono riusciti a identificare il finto cieco, riuscendo a fargli firmare un verbale di contestazione, durante un controllo alla circolazione stradale, malgrado l'uomo abbia tentato di fornire false generalità. Al 48enne è stato bloccato il libretto di risparmio postale sul quale veniva accreditata la pensione ed è stata confiscata una somma pari a circa 98mila euro.  Video: Carabinieri Catanzaro

Migranti, von der Leyen a Conte: "Serve nuovo patto sull'immigrazione. Solidarietà non è unilaterale"

video "Vorrei proporre un nuovo patto per le migrazioni e l'asilo. Abbiamo bisogno di una nuova soluzione, una nuova boccata d'aria". Così la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, a Palazzo Chigi per un incontro col presidente del Consiglio Giuseppe Conte. "Vogliamo che le nostre procedure siano efficaci, efficienti ma anche umane, non e' compito facile ma non esistono soluzioni e risposte facili", aggiunge. Di Cristina Pantaleoni

Modena, il Prefetto visita le centrali operative che governano la provincia

video MODENA. Sei punti diversi, sia sul territorio urbano sia per interessi e specialità dell’arma o dell’ente. Sono le sale operative di Modena nelle quali si controllano non solo i monitor con le immagini che fluiscono H24 in diretta dalle telecamere di videosorveglianza di Modena - quelle del Comune di Modena presto arriveranno a 300 - ma anche al flusso di dati particolari che non necessariamente riguardano il crimine: il territorio con le frane o le emergenze meteo presso i vigili del fuoco, ad esempio, o la sanità e i soccorsi al 118. Video di Gino Esposito La cronaca

L'uovo si schiude e nasce un fratino: lo spettacolo della natura a Ostuni

video A Ostuni è nato un fratino. Anzi, sono tre i piccoli esemplari della specie a rischio estinzione che sono riusciti a sopravvivere e a salutare il mare. In queste immagini girate dalla guida naturalistica Enzo Suma (Millenari di Puglia) si vede il momento della schiusa del primo uovo: il nido si collocava a Torre Pozzelle, a pochi passi dall'Adriatico, ed è stato protetto senza sosta dai volontari e dai forestali dell'Arif. L'area è stata recintata e presidiata, perché i pericoli maggiori, per i fratini, vengono sia dal cielo – dai predatori che puntano uova e piccoli – che dalla terra, a causa di cani e bagnanti distratti. Il lieto fine è stato frutto di un impegno costante, che non ha conosciuto soste: "Dopo un'attesa di 24 giorni sono finalmente schiuse tutte e tre le uova – scrive Suma – premiando così tutti gli sforzi fatti in queste settimane". A proteggere il fratino nei suoi primi istanti di vita ci sono stati poi gli esemplari adulti della specie, che lo hanno tenuto al riparo dal forte vento con il proprio corpo A cura di Anna Puricella,prodotto da Enzo Suma

Strage di Bologna, il ricordo dei Vigili del Fuoco: le immagini storiche della stazione il 2 agosto 1980

video I pompieri con un breve video sul loro profilo social ricordano attraverso immagini d'epoca l'anniversario della strage di Bologna. "Sono le 10.25 del 2 agosto 1980 - si legge -. Una bomba posta nella sala d'aspetto della stazione Centrale di Bologna provoca una devastante esplosione, causando la morte di 85 persone e il ferimento di altre 200. Ai Vigili del Fuoco il triste compito di portare i primi soccorsi". Video: Twitter/Vigili del Fuoco