Milano, Conte ritarda all'inaugurazione. Visitatori spazientiti interrompono l'intervista: ''Basta, a casa''

video È stato inaugurato alla Triennale di Milano il nuovo Museo del Design Italiano. Per la celebrazione e il consueto taglio del nastro, era previsto intorno alle 15:30 l’arrivo del presidente del Consiglio che però non è riuscito a presentarsi prima delle 17:30. Conte era stato trattenuto a Roma dall'incontro a Palazzo Chigi con il ministro dell’Economia e le associazioni dei risparmiatori azzerati dai crac delle banche. A causa del forte ritardo e la sua visita privata alla mostra del premier, molti visitatori hanno cominciato a perdere la pazienza e hanno interrotto l’intervista a margine di Conte gridando: "Basta, a casa". Il presidente del Consiglio, preso atto della situazione, ha interrotto l’intervista con i giornalisti per permettere ai visitatori di accedere alla mostra. Video di Edoardo Bianchi e Alessandro Camagni

Parma, il regalo agli ospiti della casa di riposo: canta Michele Pertusi

video L'incontro degli ospiti di Villa Parma con il basso parmigiano Michele Pertusi. Un bel regalo per gli anziani che hanno apprezzato e applaudito la performance del noto cantante lirico parmgiano. Pertusi si è esibito nei più prestigiosi teatri italiani e internazionali, come La Scala di Milano, Teatro Regio di Torino, La Fenice di Venezia, il Metropolitan di New York e la Royal Opera House di Londra, diretto tra gli altri da Georg Solti, Riccardo Muti, Daniel Barenboim, Zubin Mehta. Video: Comune di Parma

Palermo, il boss del pizzo apre una gioielleria nel centro di Milano. Scatta il sequestro

video Uno dei mafiosi siciliani più attivi nel racket delle estorsioni aveva aperto una bella gioielleria a Milano, la “Luxury Hours”. Non proprio un investimento sotto traccia. Il boss Gaetano Fontana aveva avviato il negozio in via Felice Cavallotti 8, nel cosiddetto “quadrilatero della moda”, a metà strada fra il duomo e il tribunale, intestando l’attività alla convivente. E, poi, aveva acquistato anche degli appartamenti in alcune zone residenziali. Gli erano rimasti 50 mila euro su sei conti correnti. Un tesoretto da un milione di euro, che adesso è stato sequestrato dal tribunale di Palermo su proposta del questore Renato Cortese. Gli investigatori dell’Ufficio Misure di prevenzione della Divisione Anticrimine di Palermo hanno ricostruito passaggi di denaro e investimenti.Polizia di Stato

Conte: "Non solo Salvini, tutto il governo spinge per flat tax"

video "Per realizzare integralmente il progetto di riforma fiscale che abbiamo in mente occorre del tempo. Va fatto progressivamente". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a margine della sua visita al Museo del Design alla triennale di Milano. Il premier ha spiegato: "Non è solo Salvini che spinge per la flat tax ma tutto il governo, perché è nel contratto". di Edoardo Bianchi e Alessandro Camagni

Processo Cucchi, la sorella Ilaria: "Oggi la verità è entrata in aula di giustizia"

video Così Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, commenta la deposizione del vice-brigadiere Francesco Tedesco, imputato e superteste nel processo per la morte del geometra romano, al termine dell'udienza. "Sono passati dieci anni e diversi tentativi di depistaggio quasi riusciti, ma oggi la verità è entrata in quest'aula di giustizia", ha detto Ilaria Cucchi. "Tedesco? Ci vuole un grande coraggio per venire a testimoniare. Spero che sia un segnale forte anche per i suoi colleghi: non bisogna aver paura e andare dritti verso la giustizia senza sconti per nessuno", ha concluso. Video di Francesco Giovannetti

Rimborso risparmiatori, Conte: "Ha vinto la linea Tria? No quella dei truffati"

video "Ha vinto la linea dei truffati". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a margine dell'inaugurazione del Museo del Design in Triennale a Milano."Non c'è una linea Tria, una linea Conte o di Bruxelles - ha detto - Abbiamo fatto passi avanti, è una soluzione innovativa e vi sfido a trovarne una migliore negli Stati membri". Video di Alessandro Camagni e Edoardo Bianchi

Giu le mani dai parchi, palloncini e striscione davanti alla Regione

video Hanno scelto un sistema insolito per comunicare il loro dissenso nei confronti della legge regionale sui parchi. Sono alcune delle associazioni ambientaliste che questo pomeriggio hanno datonvita album presidio in piazza de ferrari. "No alla legge sui parchi" infatti era scritto su un manifesto giallo che è stato alzato, grazie a palloncini, davanti alle finestre della regione. Video di Fabrizio Cerignale