Migranti, il capo della guardia costiera libica: "Violazioni diritti umani? Rumors dei media"

video Il comandante in capo della Guardia Costiera libica, il Commodoro Abdallah Toumia, era a Roma per partecipare a un seminario organizzato nell'ambito della missione Sophia dell'Unione Europea avviata per contrastare il traffico dei migranti nel Mediterraneo. "Essere presenti in mare per salvare vite umane è un nostro dovere", afferma il commodoro in esclusiva ai microfoni di Repubblica TV. "Le accuse sul mancato rispetto dei diritti umani? Stiamo facendo di tutto per portare avanti l'addestramento dei nostri uomini per insegnargli come stare in mare - aggiunge -. Abbiamo salvato 83mila persone dal mare e intanto ridotto le partenze. Sono i numeri la risposta a tutti i rumors dei media". di Francesco Giovannetti

Russia 2018, campioni di buone maniere: i tifosi del Senegal puliscono lo stadio

video Dopo la vittoria per 1-2 contro la Polonia nel girone H dei Mondiali, i tifosi senegalesi danno prova di civiltà allo stadio dello Spartak Mosca. Dopo aver cantato, ballato, e infine esultato, i leoni d'Africa raccolgono i rifiuti accumulati durante la partita e lasciano i loro posti puliti. Un precedente documentato di buone maniere risale ai Mondiali in Brasile del 2014 quando all'Arena Pernambuco di Recife i tifosi giapponesi, nonostante l'amarezza per la sconfitta contro la Costa d'Avorio (risultato finale 2-1), si sono adoperati per liberare gli spalti dai rifiuti prodotti durante il match. video da Twitter / La voz del calcio

Caso Cucchi, ministra della Difesa Trenta: "Disponibile a parlare con il carabiniere Casamassima"

video "Ho ascoltato il video del carabiniere Riccardo Casamassima su Facebook, ne ho già discusso con il comandante generale dell'Arma e sono disponibile a parlare con lui". Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, a margine di un evento a Roma. "Sicuramente ci sono dei fraintendimenti. Quanto al trasferimento, può essere stato deciso anche soltanto per tutelarlo, questo dobbiamo approfondirlo". di Francesco Giovannetti

Russia 2018, la moglie gli vieta il Mondiale: gli amici portano a Mosca il suo cartonato

video Alex Flores è diventato, a sua insaputa, una delle celebrità dei Mondiali. Il tifoso messicano non si trova neanche in Russia, ma i suoi amici hanno pensato bene di sostituirlo con un cartonato in scala 1:1, che portano sempre con loro durante il viaggio che hanno organizzato. L'assenza dell'amico, al quale la moglie ha impedito la trasferta, non ha scoraggiato i tifosi, che hanno raggiunto Mosca con un vecchio autobus. Dopo aver imbarcato il veicolo su una nave, i sostenitori messicani sono arrivati in Germania e da lì hanno raggiunto la Russia a cura di Mario Di Ciommo

Def, ministro dell'Economia Tria: "Non mettere a repentaglio il calo del debito"

video Il quadro macroeconomico tendenziale del Documento di economia e finananza prevede un deficit allo 0,8% del Pil nel 2019 e il pareggio di bilancio nel 2020, con il debito che "inizierebbe un chiaro percorso discendente: è un'evoluzione che è bene non mettere a repentaglio" perché "il consolidamento bilancio è condizione necessaria per mantenere la fiducia dei mercati finanziari, imprescindibile per tutelare i risparmi italiani e ottenere una crescita stabile". Lo ha detto il ministro dell'Economia Giovanni Tria durante la discussione sul Documento di economia e finanza alla Camera, invitando a "mantenere il percorso di riduzione del debito".- H24

Caserta, il racconto del terrore: "Mi hanno sparato urlando il nome di Salvini"

video "Mi hanno sparato, al terzo colpo urlavano 'Salvini, Salvini'". Si è presentato davanti ai giornalisti col volto coperto Daby, il ragazzo del Mali ferito da un colpo di pistola sparato da tre sconosciuti dopo aver gridato per tre volte il nome del ministro dell'Interno. Sono stati gli stessi ragazzi del centro sociale ex canapificio di Caserta a volerlo proteggere. Il ragazzo ha paura di quello che è successo e delle possibili conseguenze, come ha spiegato Mamadou Kouassi, il mediatore culturale che ha tradotto le sue parole. Daby parla solo francese. Sulla vicenda indaga la Digos di Caserta che ha sequestrato alcune telecamere sul luogo dove i due ragazzi sono stati sparati con una pistola a piumini. "Ringrazio l'Italia per avermi salvato - ha detto Daby - Da quando è salito il nuovo governo tutto è cambiato, stiamo vivendo una stagione di razzismo, siamo diventati la peste nera. Dobbiamo essere uniti, vivere come essere umani".di Raffaele Sardo