Perù, bus precipita in un burrone: almeno 48 vittime

video Un autobus interprovinciale è precipitato in un burrone nei pressi di Huaral, città costiera a circa 80 chilometri da Lima, in Perù, provocando almeno 48 vittime. Secondo i media locali, l'autista sarebbe arrivato a una velocità troppo elevata a quella che è nota come la 'Curva del Diavolo', non riuscendo a controllare il mezzo che, sbandando, è uscito di strada. Nella clip, la carcassa dell'autobus dopo lo schianto e i soccorsi ai feriti

California, il ritorno di mamma orsa e cuccioli: di notte a spasso per la città

video Quella che per chiunque può sembrare una scena surreale, per lo sceriffo Nevins sta invece diventando un'insolita abitudine. Durante il turno di notte, il poliziotto ha incontrato nuovamente mamma orsa e i suoi due cuccioli che girovagavano per le vie di Tahoe City, negli Stati Uniti. Lo scorso ottobre gli agenti si erano imbattuti nell'animaleche passeggiava davanti alle vetrine della città californiana. "Guardate chi è tornato"", ha scritto Nevins a corredo del video pubblicato su Facebook. "Ho visto i tre mentre facevano una tranquilla passeggiata vicino all'ufficio postale alle 2 del mattino. Ma non dovrebbero essere in letargo ormai?", ha concluso Video: Facebook/Placer County Sheriff's Office

Esordio dei biosacchetti per la frutta, le reazioni nei negozi: "Ora pure questi ci tocca pagare"

video Dal primo gennaio 2018 anche i sacchetti usati per imbustare frutta e verdura, carne e pesce, affettati e prodotti di panetteria dovranno essere biodegradabili e pagati come le classiche buste della spesa. Le nuove norme sulle shopper, contenute nella legge di conversione del decreto legge Mezzogiorno, prevedono che anche i sacchetti leggeri e ultraleggeri, ovvero con spessore della singola parete inferiore a 15 micron, siano biodegradabili e compostabili. Possono essere distribuiti esclusivamente a pagamento: il costo è a discrezione del commerciante e si aggira tra i 2 e 10 cent. Si punta così a reprimere pratiche illegali quanto dannose per l’ambiente. A soli due giorni dall’entrata in vigore della normativa però, commercianti e consumatori non sembrano aver recepito positivamente il nuovo obbligo. C’è chi si dice stupefatto, chi la considera l’ennesima batosta, chi tra i commercianti, non è d’accordo con l’obbligo e chi ancora cerca di capire come far digerire ai propri clienti questo costo aggiuntivo.Video di Cristina Pantaleoni

Basta la parola

article Per qualcuno, è proprio vero, basta la parola. Per Tino Scotti era “Falqui”, per Mary Poppins “Supercalifragilistichespiralidoso”, per il palinsesto televisivo cinico e geniale degli anni ’80 “Blob”,...

di CRISTIANA MINELLI

Pianeta balsamico

article Una tradizione che prosegue dal 1850: una passione, quella per l’aceto balsamico, che viene tramandata di padre in figlio, fino ad arrivare ai giorni nostri. È la realtà di Acetaia Malpighi, le cui...

di Martina Stocco