Botti di Capodanno: i consigli della Polizia per chi ha un cane

video "I botti di Capodanno spaventano i cani, che vanno naturalmente a cercarsi una tana dove rifugiarsi: la prima cosa da fare è non tenerli all'aperto ma in casa, chiudendo anche le persiane per evitare che gli animali vedano i lampi di luce che precedono i botti". Questo il primo consiglio di Massimo Mancini, della Squadra Cinofili della Polizia di Stato."Può essere utile anche alzare il volume del televisore o della musica per distrarli". Infine una raccomandazione: niente coccole. "Il cane associerebbe al suo stato di paura una sorta di conferma che 'deve' averne. Meglio ignorarli"

Trovati nel Napoletano 1800 chili di botti illegali nel salotto di un 34enne

video I carabinieri di Casalnuovo di Napoli e di Pomigliano d’Arco hanno arrestato un incensurato 34enne di Brusciano accusato di detenzione illegale di esplosivi e di detenzione abusiva per il commercio di materiale esplodente. I militari hanno trovato a casa dell'uomo 3.265 ordigni pirotecnici (per un peso complessivo di 1,8 tonnellate) tra i quali anche vere e proprie bombe confezionate artigianalmente. Il materiale si trovava in una zona densamente popolata del napoletano.Leggi l'articolo

Un chilo e mezzo di eroina nel vano nascosto dell'auto, un arresto

video Per nascondere la droga la banda aveva realizzato un vano nascosto sotto il bagagliaio. Gli agenti del commissariato Barriera Milano hanno recuperato tre panetti di eroina per oltre un chilo e mezzo. L'operazione risale all'altra notte. I poliziotti hanno notato un uomo che, dopo aver parcheggiato in via Breglio, si è diretto a piedi in via Bibiana. Qui, vicino a un supermercato, ha incontrato una persona con la quale ha iniziato a litigare. Insospettiti, gli agenti lo hanno fermato. L'uomo, un cittadino albanese di 37 anni residente in Brianza, è sembrato subito innervosito. Nell'auto si sentiva un forte odore di acetone. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno scoperto, dentro un vano sotto la tappezzeria del bagagliaio, tre panetti di eroina. La macchina, ora sotto sequestro, è intestata a un italiano intestatario di oltre 340 veicoli: su quest’ultimo sono in corso approfondimenti. Il trentasettenne albanese è stato arrestato per spaccio di droga.