I saluti di Ciro l'immortale (Marco D'Amore) al cast dopo l'ultima scena

video La clip inedita è stata lanciata sulla nuova pagina Facebook di Gomorra La serie 4. Marco D'Amore saluta il cast dopo l'ultima scena nei panni di Ciro l'immortale. "Faccio uno spoilerone pazzesco - scherza l'attore - domani lo dico a tutti". "Abbiamo raggiunto i 100 mila fans pochi minuti dopo il finale di #Gomorra3 - si legge sulla pagina Fb della serie - Adesso: abbiamo lanciato la nuova pagina proprio mentre raggiugevamo questo traguardo, non aspettiamo il finale di #Gomorra4 per arrivare a 100.000...lasciate un like"video Fb Gomorra La serie 4

I robot sotto stress hanno paura

video I robot sotto stress hanno paura e, nello stesso tempo, proprio come l'uomo, diventano più intelligenti perché le emozioni aguzzano l'ingegno. Lo indica la simulazione che ha osservato la nascita delle emozioni in un sistema di intelligenza artificiale. Pubblicata sulla rivista Plos One, si deve ai ricercatori dell'università Federico II di Napoli e dell'università britannica di Plymouth. Lo studio nasce dall'obiettivo di vedere come gli animali abbiano imparato a gestire la paura e a prendere le giuste decisioni in situazioni di stress. (ansa)

"Truco", a Ferrera si gioca all'argentina

video Dalle pampas e dalla Boca, il quartiere italiano di Buenos Aires, alle risaie della Lomellina: il gioco di carte chiamato truco in spagnolo e trucco in italiano racchiude in sé un intero mondo. Questo gioco di carte è il simbolo più autentico di uno spaccato di storia italiana e, nel suo piccolo, lomellina: il fenomeno delle migliaia di braccianti che, fra Otto e Novecento, ogni autunno s'imbarcavano a Genova per andare a "fare il raccolto" in Sudamerica. A 11mila chilometri da casa i braccianti lomellini divenuti peones argentini hanno imparato ben presto un gioco che utilizzava un mazzo napoletano e che impiegava due, quattro o sei giocatori. Una volta ritornati in Lomellina, i braccianti hanno diffuso la sfida di carte nei rispettivi paesi. Fra loro c'erano i peones di Ferrera Erbognone, che hanno introdotto il truco nelle osterie dando inizio a un'autentica passione che, a cavallo delle generazioni, è durata fino a oggi (servizio di Umberto De Agostino, video Alex Morandi)

La favola del delfino spiaggiato salvato da un angelo e tre cani

video Roberta Trapanese in una fredda mattina di dicembre si è trovata sulla spiaggia di Marina di Bibbona, in provincia di Livorno, di fronte ad un profilo insolito. Quello di un delfino spiaggiato che rischiava di morire. Insieme ai suoi tre cani e con l'intervento di carabinieri e guardia costiera Roberta è riuscita a salvare il cetaceo quando sembrava non ci fossero più speranze. Una favola, vera, che vi raccontiamo così (video a cura di Erika Fossi)