Mosca, Putin gioca a hockey nella piazza Rossa

video Vladimir Putin in versione giocatore di hockey su ghiaccio. Il presidente russo è stato ospite d’eccezione in un match in notturna che si è disputato nella Piazza Rossa a Mosca. Putin ha affrontato in campo star come l'ex campione Pavel Bure, medaglia d'argento alle olimpiadi del 1998, o il leggendario Vyacheslav Fetissov, ma anche il ministro della difesa Sergei Shoigu. Ottavo dan di judo, Putin partecipa ogni anno a una partita di hockey con campioni di questo sport

Migranti, scontro sulla Aquarius: "Sei libico, sei un torturatore"; "Sbagli, siamo nella stessa barca"

video Sulla nave Aquarius della Ong Sos Méditerranée durante il viaggio verso il Porto di Pozzallo con condizioni meteomarine molto sfavorevoli si sono verificati dei momenti di tensione dovuti alle accuse rivolte verso dei migranti libici da parte di un uomo nigeriano, vittima di violenze durante la detenzione nel paese nordafricano per tre anni. 'Noi non siamo colpevoli di quello che subiscono molti africani laggiù. Anche noi come te stiamo scappando dalla Libia' hanno spiegato due ragazzi libici in fuga dal loro paese dopo essere stati rapiti per motivi politici e a scopo di ricatto economico. di Fabio Butera

Migranti, tra la Libia e l'Italia a bordo dell'Aquarius: soccorsi e freddo, canti e rabbia contro i libici

video Nell'ultima settimana la nave Aquarius della Ong Sos Méditerranée , in collaborazione con Medici senza Frontiere, ha soccorso 166 naufraghi nelle acque internazionali a est di Tripoli e accolto a bordo altre 154 persone soccorse dalla Ong spagnola Openarms. Durante il viaggio verso il Porto di Pozzallo c'è stato un momento di tensione: un nigeriano ha aggredito verbalmente dei migranti libici. Il ragazzo era stato vittima di violenze durante la detenzione in Libia e accusava i suoi compagni di viaggio di essere dei torturatori. Ma i libici gli hanno spiegato che stavano scappando dal loro Paese dopo essere stati rapiti per motivi politici e a scopo di ricatto economico. Nel videoreportage la dinamica e l'emozione dei salvataggi nella notte, ma anche la vita a bordo meno raccontata, il profilo dei soccorritori, il ballo dei bambini, la gioia e i canti delle donne davanti alle coste italiane. di Fabio Butera

Real Madrid-Barcellona, Messi perde lo scarpino: cross del terzo gol con un piede scalzo

video Il Barcellona mette le mani sulla Liga. "Clásico" sotto l'albero amaro per il Real Madrid di Zinedine Zidane che, dopo aver festeggiato il successo al Mondiale per Club, esce sconfitto davanti al proprio pubblico in quella che probabilmente era l'ultima chiamata per avvicinare i blaugrana. Al Santiago Bernabeu la squadra di Valverde affonda le Merengues 3-0 e vola letteralmente in classifica andando a 14 sui Blancos (che hanno una partita da recuperare). Durante il match, il capitano del Barcellona, Lionel Messi, ha perso uno scarpino e ha realizzato il cross del terzo gol con un piede scalzovideo Twitter / Kevin Rodriguez

Migranti, le testimonianze: "Fuggiti tre volte dall'orrore libico, sempre intercettati in mare"

video Sulla Aquarius della Ong di Sos Méditerranée i racconti dei motivi della fuga dalla Libia si assomigliano tutti: mesi e anni di detenzione e schiavitù, torture e un riscatto come unica possibilità per ritrovare la libertà, nella speranza di lasciare il Paese imbarcandosi in un pericolosissimo viaggio verso le coste italiane. Ma per moltissimi l'illusione della salvezza svanisce ore dopo l'inizio del viaggio, a bordo di precarie imbarcazioni, per via degli intercettamenti da parte della Guardia Costiera Libica ufficiale o di miliziani interessati a reinserirli in prigioni private e nell'atroce mercato degli schiavi. di Fabio Butera