Palermo, Sgarbi diserta il sit in per Di Matteo

video Dopo le sue frasi sul magistrato Nino Di Matteo, l'assessore ai Beni Culturali Vittorio Sgarbi aveva annunciato di andare al sit in a sostegno del pm della trattativa Stato-mafia. Ma alla fine il critico d'arte ha disertato l'iniziativa di Scorta civica, pubblicando un post su Facebook: "Temevo di perdermi tra la folla", ha scritto sarcasticamente (di Giorgio Ruta)

Lo speciale Veleno, pedofili nella Bassa. Un padre: "Sono morto dentro, ma spero ancora di rivedere i miei figli"

video Veleno è una sconvolgente inchiesta in 7 puntate in audio. Che ha raccontato, su Repubblica.it, una storia buia e terribile, avvenuta esattamente 20 anni fa, in provincia di Modena. 16 bambini portati via dai loro genitori. Perché accusati di pedofilia e satanismo. I bambini non sono mai più tornati dalle loro famiglie. Alcuni di quei genitori sono gli ospiti di questa puntata speciale. In questa clip il racconto di Federico Scotta, condannato a 11 anni di carcere per pedofilia. "La cosa peggiore - ha detto - non è sapere di essere innocente, ma di non poter stare con i miei figli".Conducono Pablo Trincia e Valeria Teodonio.

'Call me by your name', Guadagnino racconta l'amore

video Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo. Con 'Call me by your name' Luca Guadagnino, con la collaborazione di Walter Fasano e di James Ivory, si è ispirato al romanzo omonimo di André Aciman per chiudere l'ideale trilogia sul desiderio iniziata con Io sono l'amore e proseguita con A Bigger Splash.

I Masbedo al Museo di Castelbuono, il video in anteprima

video Il loro lavoro è una sintesi di teatro, architettura e cinema. I Masbedo arrivano al Museo Civico di Castelbuono, domenica 17 dicembre alle 12, in occasione della mostra "Madame Pinin" curata da Laura Barreca e Paola Nicolin. Sarà presentato il video Madame Pinin (qui in anteprima). Un ritratto pittorico su dettagli di mani, viso e occhi, della restauratrice Pinin Brambilla Barcilon, la donna che con un delicatissimo intervento ha salvato "L’ultima cena", capolavoro di Leonardo Da Vinci, oggetto di una campagna di restauro memorabile durata 22 anni, la più ammirata e contestata. Gli artisti hanno inquadrato come una lente d’ingrandimento i dettagli del corpo della donna, quei dettagli che in una lotta estenuante hanno fatto riaffiorare la luce e i colori del capolavoro di Leonardo. (Giada Lo Porto)

Cisterna di Latina, 17 arresti per tangenti su rifiuti e verde: ''Corruzione diffusa diventata sistemica''

video I carabinieri del comando provinciale di Latina hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di diciassette persone che, a vario titolo, erano ritenute responsabili di associazione per delinquere, corruzione, turbata libertà degli incanti, concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità. Dalle indagini è emerso come "gli appalti e i lavori appaltati dagli enti pubblici fossero occasione di arricchimento per entrambe le parti" ha spiegato il Colonnello Vitagliano, Comandante provinciale dei Carabinieri di Latina. Tra i politici arrestati, il vicesindaco Alvaro Mastroianni, gli assessori Danilo Martelli e Pierluigi Ianiri e il funzionario Gianfranco Buttarelli, che a Latina è assessore all'urbanistica.- H24, immagini di Giuseppe Fiasconaro, montaggio Simone Taddei

Brigata Taurinense in Iraq: aiuti alla popolazione dopo la cacciata dell'Isis

video Arredi per tre scuole della zona, supporto all’ospedale pubblico locale con assistenza settimanale fornita da medici italiani e iracheni, progetti per consentire una maggiore presenza delle organizzazioni umanitarie nelle aree dove i profughi stanno tornando a casa dopo la sconfitta dell’Isis. Sono solo alcune delle attività condotte dal 3° Reggimento alpini di Pinerolo della Brigata Alpina Taurinense in servizio a Mosul, in Iraq, nell’ambito della task force “Presidium” che, con i suoi 500 tra uomini e donne dell’Esercito italiano, assieme alle unità d’élite delle forze irachene, proteggono la sicurezza della grande diga nel nord del Paese. L’attività del gruppo italo-iracheno, chiamato “Mosul dam civil affair team” è iniziata appena da una settimana: tra le attività che il Team realizza ogni giorno ci sono gli incontri con le autorità locali per supportare la popolazione in settori fondamentali come istruzione, salute e agricoltura