Pizza Unesco, festa dei pizzaioli in via Tribunali

video In via dei Tribunali si fa festa a suon di pizza fritta per il riconoscimento Unesco che certifica l'arte del pizzaiuolo napoletano come “patrimonio dell’umanità”. Gino Sorbillo, Antonio Starita, Enzo Coccia e Ciro Oliva si sono riuniti nel centro storico per offrire ai passanti pizza fritta e al forno. “È importante che sia riconosciuto non il prodotto in sé, la pizza, ma la maestria dei pizzaiuoli napoletani che tramandano una tradizione culinaria di generazione in generazione e in tutto il mondo” commenta Gino Sorbillo. Un’arte che è soprattutto arte di strada. “La pizza è il vero street food. Per questo abbiamo voluto festeggiare insieme al popolo”.(emanuela vernetti)

Più libri più liberi, Prodi visita la Nuvola: "Funzionale non so, ma bella"

video Romano Prodi, in occasione del secondo giorno della fiera romana dei libri, viene accompagnato a visitare il centro congressi progettato dall’archistar Massimiliano Fuksas.Il Professore non risparmia qualche appunto alla struttura: "Come si fa a pulire il tetto vetrato? Bisognava pensare a dei carrelli". L’ex Premier, che tra gli stand si è anche fermato a salutare il noto fumettista Zerocalcare ha concluso il tour con un giudizio severo: "Non so se funzionale ma sicuramente bella"Video di Fabio Butera e Francesco Giovannetti

Incendi California, scende dall'auto per salvare coniglio: il gesto eroico del ragazzo

video Ha fermato la sua auto sul bordo della strada e si è catapultato fuori per salvare un coniglio selvatico dalle fiamme. Il protagonista dell'eroica impresa è un giovane californiano che, mentre attraversava la statale 101 per fuggire dagli incendi che stanno devastando il sud dello Stato, si è distinto per un atto di buon cuore e coraggio. Il salvataggio è stato ripreso da alcuni passanti

Fenice, da Ravel a Debussy: la fantasia in danza del Reale Balletto delle Fiandre

video Il Reale Balletto delle Fiandre approda al palcoscenico del Teatro La Fenice. La prestigiosa compagnia di danza belga, diretta da Sidi Larbi Cherkaoui, interpreterà un trittico di coreografie firmate dallo stesso Cherkaoui e da Jeroen Verbruggen, basate sulle musiche francesi di Claude Debussy, Maurice Ravel e Modest Musorgskij. Cinque le repliche previste, dal 13 al 17 dicembre 2017, nell’ambito della Stagione Lirica e Balletto 2017-2018. Si inizia con Exhibition, una coreografia di Sidi Larbi Cherkaoui sulla musica dei Quadri da un’esposizione di Modest Musorgskij nella versione orchestrata da Maurice Ravel, con le scene e i costumi di Tim van Steenbergen e il light design di Fabiana Piccioli. Seguirà Ma Mère l’Oye, una creazione del giovane coreografo di Anversa Jeroen Verbruggen – classe 1983 – basata sulla musica di Ravel e in particolare sulla Pavane pour une Infante défunte. Chiuderà la serata Faun, passo a due di Sidi Larbi Cherkaoui sulla musica del Prélude à l’après-midi d’un faune di Debussy

È svizzera l'azienda dei sogni: la spesa si fa in orario d'ufficio e ci sarà anche il maggiordomo

video A pochi chilometri dal confine con l'Italia, a Mendrisio, nel Canton Ticino, sorge Sintetica, azienda farmaceutica specializzata nella produzione di anestetici, analgesici e narcotici con 250 dipendenti nelle varie sedi in Europa e nel mondo. Nello stabilimento di Mendrisio lavorano 130 persone. Il fatturato 2017 è di 60 milioni di euro, in forte crescita. Ciò che sorprende è la politica aziendale: i dipendenti, il 50% dei quali sono pendolari italiani, dispongono di una lunga serie di benefit: incentivi in busta paga per chi si reca al lavoro in treno o con il car pooling; asilo nido parzialmente pagato dall'azienda; palestra gratuita; possibilità di fare la spesa in orario di lavoro. E per chi si sente stressato c'è un calcio balilla. Si può lavorare da casa e se i figli si ammalano, non c'è bisogno di esibire il certificato medico per un massimo di tre giorni al mese. E allo studio, per il 2018, c'è l'istituzione del maggiordomo aziendale che sbriga le pratiche burocratiche dei dipendentidi Francesco Gilioli

'Gomorra 3', Enzo e i suoi contro i boss del centro di Napoli - La clip in anteprima

video La terza stagione di 'Gomorra - La serie' è nel pieno della narrazione e domani, venerdì 8 dicembre, andranno in onda gli episodi 7 e 8 dalle 21.15 su Sky Atlantic HD, Sky Cinema Uno HD (e disponibili su Sky on demand). Enzo (Arturo Muselli) e i suoi stanno allargando il loro giro al centro di Napoli e ai boss della zona non va affatto a genio. Ma Enzo, aiutato da Ciro (Marco D'Amore), sta già preparando la sua reazione. Nel 7mo episodio, grazie ai consigli di Ciro e ai contatti di Valerio (Loris De Luna) nella Napoli bene, Enzo e la sua banda aprono nuovi e insospettabili canali di spaccio. Nell’ottavo episodio Enzo e i suoi finiscono sotto attacco, lui vorrebbe reagire subito ma Ciro lo fa ragionare. Un contrattacco va preparato bene, approfittando delle debolezze degli avversari. Nel frattempo Genny (Salvatore Esposito) incontra Scianel (Cristina Donadio) a cui chiede di finanziare la guerra contro i boss del centro, ma per ottenere ciò che vuole dovrà prometterle qualcosa in cambio...

Centrosinistra, Prodi: "Pisapia ha capito che non era cosa, non è stata defezione"

video Così l'ex premier Romano Prodi intervenendo a Più Libri, Più Liberi a Roma. "Quella di Giuliano Pisapia non è stata una defezione, perché Pisapia non aveva deciso. Aveva studiato il campo e poi ha concluso che non era cosa", ha detto il Professore. "Pisapia ha esplorato e non ha trovato in se stesso o nel gruppo di riferimento motivazioni per andare avanti. E questo mi dispiace - ha aggiunto - Ma il processo va avanti. Si tenterà di nuovo perché è un processo importante ed utile al Paese"Video di Francesco Giovannetti

Ex vertici Mps assolti in appello, Baldassarri: "Ho fatto otto mesi di carcere"

video La corte di Appello di Firenze ha assolto Giuseppe Mussari, Gianluca Baldassarri e Antonio Vigni dall'accusa di ostacolo alla vigilanza di Banca Italia, per la quale erano stati condannati in primo grado dal tribunale di Siena. "Per questo motivo ho fatto 8 mesi di carcere", ha dichiarato l'ex capo dell'area finanza Mps Gianluca Baldassarri, unico imputato presente in aula al momento della lettura della sentenza. "Questo collegio ha avuto il coraggio di affermare un fatto vero anche se impopolare: non c'è stato ostacolo alla vigilanza". L'ex presidente di Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari, è stato informato dal suo legale Fabio Pisillo dell'assoluzione: "Eravamo sicuri che ci avrebbero assolti", ha detto l'avvocatovideo di Andrea Lattanzi

Contratti a termine, Mania: "E' lavoro in scadenza, le imprese non investono sul capitale umano"

video Nel terzo trimestre dell'anno è cresciuto ancora il numero degli occupati, di circa 79 mila unità, ma l'incremento si deve prevalentemente ai dipendenti a termine, che risultano 2 milioni e 784 mila, il dato più alto dall'inizio delle rilevazioni su questa categoria di lavoratori, avviate nel quarto trimestre del 1992 (dati Istat). "Il record raggiunto non è una buona notizia. Aumenta il numero dei contratti a discapito della qualità del lavoro. L'occupazione cresce, ma anche la precarietà e l'economia internazionale in rallentamento annuncia un 2018 critico. Abbiamo perso l'occasione di una crescita lunga. L'incertezza spinge a rifugiarsi sul lavoro a scadenza sintomo di un Paese che resta sospeso". L'analisi di Roberto Mania

Jesolo: svelato il volto della "Mummia di Asti" ricostruito dalla Polizia scientifica

video Restaurata ed esposta per la prima volta al pubblico durante la presentazione della mostra "Egitto, Dei, Faraoni, uomini", presso lo Spazio Aquileia 123 del Pala Arrex di Jesolo, la mummia di Asti, conosciuta con il nome di "Signora delle Ninfee". La ricostruzione del volto della mummia, che risalirebbe a circa 3000 anni fa, è stata eseguita con la collaborazione della Polizia di Stato che si è basata su una tecnica di modellazione detta "protocollo di Manchester", utilizzata per l'identificazione dei cadaveri sconosciuti. La mostra sarà aperta al pubblico dal 26 dicembre prossimo al 15 settembre 2018