Minniti e il suo detective preferito: ''Scelgo Marlowe, è come i tifosi dell'Inter''

video Visitando lo stand della Polizia di Stato allestito all'interno della kermesse letteraria Più Libri, Più Liberi a Roma, il ministro dell'Interno Marco Minniti ha accettato di partecipare al contest 'Scegli il tuo detective preferito'. "Scelgo Marlowe", ha detto Minniti, riferendosi al celebre detective privato nato dalla penna noir di Raymond Chandler. "Marlowe fa parte della 'hard boiled school', è un duro - ha spiegato il ministro -. E poi è come i tifosi dell'Inter: anche quando vince, in realtà perde". Una battuta che Minniti ha poi ribadito anche sul post-it lasciato sull'immagine dell'investigatore confessando la sua fede calcistica. di Francesco Giovannetti Video di Giulia Destefanis e Francesco Giovannetti

Parma, Finanza scova 20mila euro grazie ai cani che fiutano i contanti

video Il 71 enne faccendiere di Parma Aldo Pietro Ferrari torna agli arresti. L'uomo era già stato sottoposto ai domiciliari nell'ottobre del 2016 dalla Guardia di Finanza nell'ambito dell'operazione "Re Mida" che aveva sgominato un'associazione a delinquere, capeggiata dallo stesso Ferrari, finalizzata alla truffa a danno di decine di imprenditori italiani ed esteri spesso in crisi. Nel corso della perquisizione nella villa in cui vive, in affitto, sono stati sequestrati 20mila euro scoperti grazie ai cani addestrati a cercare contanti (cash dog). Inoltre, i curatori delle società fallite a lui riconducibili hanno provveduto a pignorare i suoi beni e a prendere possesso di una Bentley.

Migranti, botta e risposta Damilano-Minniti: ''Favoriamo i trafficanti? Situazione in Libia oggi è migliorata''

video Scambio di battute tra il ministro degli Interni Marco Minniti e il direttore de L'Espresso Marco Damilano in merito alle accuse rivolte al governo italiano da diversi media internazionali per la gestione dei migranti. "Bisogna sconfiggere i trafficanti perché altrimenti hanno in mano le chiavi delle nostre democrazie", ha detto Minniti. "Però la critica che le fanno è che lei le chiavi ai trafficanti gliele ha consegnate", ha ribattuto Damilano. "Il patto che l'Europa ha siglato con la Libia permette alle organizzazioni umanitarie di entrare in quel paese per la prima volta - ha replicato il ministro - Il direttore Unhcr ha pubblicamente ringraziato l'Italia per quel patto".di Francesco Giovannetti

Salvo su un ghiacciaio francese, il pilota di parapendio scomparso in Valsusa

video E’ atterrato sano e salvo su un ghiacciaio francese il pilota di parapendio piemontese scomparso ieri pomeriggio, mentre il soccorso alpino lo cercava in Valsusa, temendo che potesse essersi schiantato sui pendii del Rocciamelone. Davide Finotti, 48enne di Givoletto, invece era finito in Francia sul ghiacciaio di Bessans. Il telefonino non prendeva, lui è sceso dalla montagna a piedi. Appena arrivato in paese ha chiamato la fidanzata, verso la mezzanotte, rassicurandola che sta bene. La ragazza è subito partita in auto da Torino, assieme ad alcuni amici, per andarlo a recuperare. Nel video Finotti assieme a due amici ripreso mentre volava ieri pomeriggio prima di perdersi oltre confine.