Thailandia, campionessa di MMA per difendersi dai bulli: "Ma alzare le mani non è la soluzione"

video Rika Ishige è il giovane astro nascente degli ultimi One Championship, i campionati di arti marziali miste che si tengono a Singapore. Rika racconta di aver scoperto l'MMA nel tentativo di imparare a difendersi dai bulli che la infastidivano a scuola. "I miei compagni si erano coalizzati contro di me, mi tiravano i capelli e la maglietta. Mi prendevano in giro perché ero piccola". La giovane ha subito scoperto di essere molto portata per la disciplina che, assicura, è diventata per lei uno stile di vita. "Ma a chi è vittima di bullismo consiglio di rivolgersi a insegnanti e genitori: rispondere con la violenza rende solo persone peggiori", afferma Rika. Che assicura: "Da quando ho iniziato questo sport ho sempre evitato di prendermela con gli altri perché sono cosciente del fatto che ora potrei fare loro molto male"

Tumore al rene: le diagnosi sono in aumento. E colpisce più al nord che al sud

video Non è la neoplasia più comune, ma la sua incidenza è in crescita: negli ultimi otto anni, le diagnosi di tumore al rene nel nostro Paese sono aumentate del 31%, per un totale di circa 130mila persone colpite dalla malattia. Un terzo delle diagnosi, inoltre, arriva quando il tumore è già in fase avanzata, perché i sintomi della malattia sono spesso lievi e tardivi. Inoltre, il cancro al rene colpisce più nel Nord che nel Sud, probabilmente perché il maggiore consumo di frutta e verdura, tipico del Mezzogiorno, ha un'azione protettiva. I fattori di rischio noti sono il fumo, il sovrappeso, l'ipertensione e l'esposizione occupazionale a cancerogeni chimici.

Lotta al cancro al rene, le nuove armi dell'immunoterapia

video Le nuove armi nella lotta al cancro sono quelle dell'immunoterapia. Un approccio di cura in cui il sistema immunitario del paziente è "indotto" ad attaccare il cancro e che sta dando risultati molto interessanti, anche nel trattamento del cancro al rene. I risultati di uno studio mostrano che il 39% dei pazienti trattati con nivolumab è vivo a tre anni dall'inizio della terapia, a fronte del 30% di quelli trattati con terapia target. Un altro studio ha inoltre evidenziato l'efficacia di un trattamento combinato in pazienti non trattati, con una riduzione del rischio di morte del 37%. I dati sono stati presentati oggi al Centro Congressi Roma Eventi.

Modena, rapinano novantenne in casa: presi

video Arrestati a Modena i rapinatori della Signora 90enne che il 28 settembre scorso (notizia nascosta sino ad oggi dalla questura) , fingendosi idraulici, le sono entrati in casa derubandola e ferendola. Definendoli malviventi specializzati in rapine nelle case di anziani, gli investigatori hanno dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere. Approfittando della buona fede della signora, le avevano sottratto 5.000 Euro e numerosi gioielli, causandole ferite con sette giorni di prognosi. I fatti si sono verificati in viale gramsci. (Video di Gino Esposito) L'ARTICOLO

Rapina un'anziana nel condominio e la ferisce col coltello: le telecamere lo inchiodano

video La rapina è stata filmata dalle telecamere di sorveglianza del condominio, in via privata Abbiati, a Milano: un 21enne di origine egiziana ha seguito sulle scale un'anziana e l'ha aggredita con un coltello da macellaio per rapinarla. Il ragazzo, che ha precedenti ed è irregolare, è il vicino di casa della sua vittima: viveva in un appartamento occupato abusivamente nella scala di fronte. Dopo la rapina il 21enne ha scavalcato un muretto che separa il condominio accanto e ha minacciato con il coltello ancora sporco di sangue il custode dell'altro stabile in via Ricciarelli, dicendogli di chiudere un occhio per le sue rapine. Un'ora dopo è stato fermato in via Abbiati, riconosciuto anche grazie ai capelli ossigenati, ed è stato arrestato dalla polizia.

Incendio fabbrica chimica a Torino, Camusso: ''Orrore, 10 anni dopo Thyssen la situazione è peggiorata''

video "In dieci anni la situazione è cambiata troppo poco, anzi, è pure peggiorata sul fronte del tasso degli infortuni e della mortalità che continuano a crescere". La segretaria generale della Cgil Susanna Camusso commenta così la notizia dell'incidente alla fabbrica Vaber di Torino nel quale tre operai sono rimasti gravemente ustionati. Invitata all'Accademia della Crusca di Firenze per un convegno, Camusso ha ricordato che l'incidente della Vaber avviene a 10 anni esatti dalla tragedia della Thyssenkrupp: "Ciò che fa davvero orrore è che negli stessi giorni si ripeta nuovamente il fatto che ci siano lavoratori feriti gravemente. Spero davvero che ce la facciano". Camusso ha definito "poco attivo" il ruolo dell'Italia nell'esecuzione delle pene per i dirigenti tedeschi condannati per la vicenda.di Andrea Lattanzi

Omicidio Genny Cesarano, 4ergastoli, il padre: "Non facciamo un processo alla città, andiamo avanti"

video Quattro ergastoli per altrettanti imputati dell'omicidio di Gennaro Cesarano, il 17enne ucciso in piazza Sanità a Napoli il 6 settembre 2015. Questa la decisione del gup di Napoli.Il padre di Genny Cesarano, alla fine dell'udienza: "Non fate un processo alla città, c'è più paura che omertà. Se succede qualcosa al Nord si parla di paura, se sucede a Napoli di omertà. Dopo questa sentneza andiamo avanti. Genny è il simbolo del riscatto del quartiere. Noi non ci fermeremo, sperando di avere un quartiere e una Napoli migliori". E agli amici di Genny, il padred: "Pensate al vostro furuto". Servizio di Dario Del Porto

Frizzi a sorpresa alla Prova del cuoco: "Torno all'Eredità' dal 15 dicembre"

video La prima apparizione in tv di Fabrizio Frizzi dopo il serio malore che lo ha colpito alcune settimane fa. Il conduttore dell'Eredità è entrato a sorpresa nello studio di Raiuno durante la diretta della Prova del cuoco per fare gli auguri di compleanno alla conduttrice Antonella Clerici. Preceduto da Carlo Conti, Frizzi ha annunciato che tornerà a condurre l'Eredità dal 15 dicembre Rai