Accusato di violenza sessuale, scarcerato. L'avvocato: "Se non si denuncia subito si è poco credibili"

video "La legge dà 6 mesi di tempo per denunciare una violenza sessuale. Non si può denunciare, come in questo caso, dopo 9 mesi dall'accaduto. Quindi la scarcerazione del mio cliente è giusta". L'avvocato Filippo Castellaneta difende l'uomo accusato da una dottoressa barese di essere stata violentata mentre era in servizio in una guardia medica. Il Tribunale del Riesame di Bari ha disposto la scarcerazione del presunto aggressore a cui sono stati concessi i domiciliari con braccialetto elettronico per il solo reato di stalking. La violenza denunciata risale al dicembre 2016 ma la querela è stata presentata solo 9 mesi più tardi per vergogna. intervista di Antonio Iovane, Radio Capital

Venezia, fango della Storia: docu di Andrea De Fusco al Riff-Rome Indipendent Film Festival

video "In Aquis fundata" del giovane regista romano si presenta alla Casa del Cinema. E' prodotto da Clipper Media e Rai Cinema, con il contributo del Mibact. Guide del viaggio cinque veneziani, protagonisti quasi invisibili, che continuano a trovare nell’acqua il senso di questa città unica. Uno degli ultimi costruttori di gondole ricorda i tempi in cui era anche pescatore e gondoliere; una campionessa di voga cerca di mantenere viva la tradizione legata al remo; il team di Idra ristruttura e tiene in piedi la città lavorando nelle sue fondamenta sott’acqua, mentre i pescatori di Pellestrina e di Burano preservano una conoscenza simbiotica della laguna.L'ARTICOLO

Siracusa, sparatoria tra i passanti nel centro di Lentini

video I carabinieri di Augusta hanno arrestato Samuele Grasso e Giuseppe Scandurra. I due la sera del 17 novembre si sarebbero inseguiti per strada sparandosi a vicenda per una questione legata allo spaccio di droga. Dalle immagini delle telecamere di alcuni impianti di sorveglianza, si nota una passante transitare durante la sparatoria. Un uomo seduto al bar è rimasto ferito. Nel video si vede Grasso nascondersi dietro un muro, prendere la mira e sparare contro Scandurra, ma quest'ultimo reagisce inseguendolo e sparando a sua volta. (a cura di Giorgio Ruta)